fbpx
mercoledì, 22 Mag 2019
Quattro Zampe
adozione del cuore
Attualità Cani Gatti

Adozione del cuore: scegliere un cane anziano fa bene a tutti

L’adozione di un cane o gatto adulto è un’adozione del cuore e fa bene tre volte: alla persona che accoglierà il quattro zampe, all’animale adottato e anche alla società. Al via la campagna di Lav e sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, per la prima volta insieme.

Una “vecchia amicizia” è un’iniziativa inedita per promuovere le adozioni dei tanti animali adulti che affollano i canili e i gattili di tutta Italia e che hanno così poche speranze di essere adottati.

Tre volte virtuosa perché, oltre a dare una nuova casa a tanti animali, farà bene a chi adotta e anche alla società, contribuendo ad alleggerire i costi pubblici del randagismo.

È la nuova campagna di sensibilizzazione di Lav e Sindacati dei Pensionati di Cgil, Cisl e Uil – per la prima volta insieme – per cercare di arginare il randagismo e incentivare le adozioni di cani e gatti adulti.

Adozione del cuore – vivere con un pet anziano è facile!

Convivere con un cane o gatto di età matura è semplice, mira a sottolineare la campagna, perché:

  • ha già imparato le regole della convivenza domestica;
  • è meno vivace di un cucciolo;
  • se ha già conosciuto l’abbandono o la vita in un canile -gattile, saprà apprezzare ogni gesto di accoglienza e d’amicizia.

Drugo e Kira – i due testimonial

Testimonial della campagna sono Drugo, nove anni, felicemente adottato, e Kira, ancora in cerca di una famiglia e di una vera storia di amicizia e di affetto.

Con loro, a presentare alla stampa la campagna sono stati Sergio Perino (segretario nazionale Spi Cgil), Patrizia Volponi (segretario nazionale Fnp Cisl), Romano Bellissima (segretario generale Uil Pensionati), Gianluca Felicetti (presidente Lav), Ilaria Innocenti (responsabile Lav Animali familiari), Federica Faiella (responsabile Lav Adozioni).

adozione del cuore

LAV: “Assisteremo chi adotta un pet anziano”

Come ribadiscono dalla Lav, adottare un cane o un gatto migliora la vita dell’animale e della persona che lo accoglie e aiuta la società a fronteggiare il costoso fenomeno del randagismo.

Per ogni cane in canile i Comuni spendono circa 1.000 euro l’anno.

adozione del cuoreE sono migliaia in Italia i cani e i gatti attualmente detenuti presso canili e gattili, quasi sempre sono adulti e nella maggior parte dei casi, una volta entrati in una struttura, condannati a restarci a vita.

A loro spesso vengono preferiti i cuccioli, ritenuti essere più gestibili, ma al contrario gli animali adulti imparano velocemente, sono adattabili e meno impegnativi dei cuccioli. Un animale adulto può essere più semplice da gestire.

E la Lav offre la sua vasta esperienza per supportare chi adotterà un pet anziano, tramite l’assistenza di un educatore cinofilo.

Basta sceglierlo nella sezione “Adozioni” sul sito internet, oppure chiamare lo 06.4461325 o scrivere a adozioni@lav.it.

Reclusi 80mila cani e 50mila gatti

Il randagismo è ancora sensibilmente diffuso nel nostro Paese: le stime indicano in circa 80.000 i gatti e 50.000 i cani vittime di questo fenomeno, con alte probabilità di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti.

Circa 130.000 i quattro zampe nei canili italiani, che rischiano di trascorrere tutta la vita “da reclusi”: l’adozione di un cane o gatto, anche adulto, può finalmente regalare a questi animali il calore e la serenità di una famiglia e di una casa sicura.

Conversion con la Lav per l’adozione di animali adulti

adozione del cuoreLa campagna comparirà su mezzi come quotidiani, magazine, locandine, manifesti e brochure, nonché sui canali social e web della Lav, per promuovere l’adozione del cuore, grazie anche al contributo dell’agenzia di comunicazione “Conversion”.

Protagonisti dei soggetti fotografici sono persone anziane reali, che hanno adottato cani e gatti adulti e che possono dare la loro testimonianza diretta in termini di benefici.

Siamo molto contenti di aver collaborato con Lav”, commenta Sergio Spaccavento, direttore creativo esecutivo di Conversion, “non solo per il cliente e per il tipo di azioni che promuove, ma anche perché ci dà l’opportunità di dimostrare che siamo un’agenzia che fa conversion marketing con tutti i mezzi”.

 

 

 

A cura di Lucrezia Castello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

La palazzina crolla, ma il cane eroe abbaia e salva tutti

Alessandro Macciò

Si erano smarriti: lupi cecoslovacchi uccisi a fucilate

Alessandro Macciò

Pedro, il cane abbandonato due volte e adottato dalla Croce Rossa

Alessandro Macciò

La fidanzata non vuole cani, Sam e Cosmo salvati dall’eutanasia

Alessandro Macciò

Roxy, la gatta che ha ritrovato la sua padrona dopo cinque anni

Alessandro Macciò

Welsh Corgi Pembroke, il cane della Regina

Sofia Golden