fbpx
lunedì, 27 Mag 2019
Quattro Zampe
Animali abbandonati
Attualità Mondo Pet

Animali abbandonati salvati da giocatori di Pokemon-Go

Nel corso del mese di luglio, ventisette animali abbandonati sono stati trovati, recuperati e salvati da due ragazzi di Houston nel corso di una sessione di Pokemon-Go. I due ragazzi, Sara Perez e Matthew Teague hanno recuperato venti criceti e sette topolini, abbadonati in uno scatolone, sotto il sole cocente del Texas.

Animali abbandonati in una scatola

Sara e Matthew, quella sera di luglio, erano in giro per la zona sud di Houston, Texas, con i loro smartphon, a caccia di Polemon. A un certo punto hanno notato uno scatolone strano e si sono avvicinati. La scatola era abbandonata in un una zona del parco in cui si trovavano i due, senza che si vedesse nessuno nei paraggi. I due hanno chiamato, insospettiti dal fatto, ma nessuno ha risposto. Una volta avvicinatisi, hanno scorto nella scatola una gabbia, con un po’ di mangime per uccelli e alcune “pallette di pelo” che si muovevano all’interno.

Ventisette tra topi e criceti

Animali abbandonati
In questa foto della HSPCA, il piccolo Zapdos con la sua nuova proprietaria Zoe

Erano venti criceti e sette topolini. I due hanno interrotto la partita, recuperato la scatola, portata al sicuro e all’ombra, hanno messo dell’acqua nella gabbia e hanno scoperto la natura e il numero dei piccoli ospiti. A quel punto hanno chiamato la polizia che ha portato gli animali prima da un veterinario, per poi consegnarli alla Houston SPCA – Houston Society for the Prevention of Cruelty to Animals (Società di Houston per la prevenzione della crudeltà sugli animali). Ora sono a disposizione di nuove famiglie e alcuni di essi vengono adottati proprio in questi giorni.

Bravissimi e coscienziosi

Pokemon-Go, con la sua natura di gioco in realtà aumentata, invoglia i partecipanti a guardare con attenzione il mondo che li circonda, portandoli in giro alla ricerca di creature da “raccogliere”. È probabile che questa particolarità del gioco abbia portato Sara e Matthew a individuare la scatola e la gabbia, ma sono stati i valori della loro educazione e il loro buon cuore a fare il resto. Bravi ragazzi, così si fa.

 

 

Immagine di apertura e foto dalla pagina Facebook della HSPCA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

Ufficio pet-friendly, la risposta alla tristezza del Blue Monday

Alessandro Macciò

Pimpi, la cagnolina di Susanna Tamaro avvelenata da un boccone

Alessandro Macciò

Un anno con Quattro Zampe: i calendari 2019

Claudia Ferronato

Spanky e Dally: il cavallo e la cagnolina sono amici animali

Claudia Ferronato

In vacanza con i pet: il kit da viaggio

Claudia Ferronato

Il cane della prateria, un simpatico coccolone

Claudia Ferronato