fbpx
sabato, 19 Gen 2019
Quattro Zampe
Gatto salvato
Attualità

Gatto salvato dopo 16 giorni dal terremoto

A distanza di quasi tre settimane dal terribile sisma che ha colpito Amatrice e la zona circostante, un’altra notizia di un salvataggio miracoloso: nel corso della giornata dell’otto settembre scorso, è stata data la notizia di un gatto salvato dai Vigili del Fuoco. Il Micio è riuscito a sopravvivere in condizioni difficilissime per ben 16 giorni.

Si chiama Pietro il gatto salvato

Si chiama Pietro il gatto salvato dai Vigili del Fuoco: era rimasto intrappolato sotto le macerie della sua casa, in quella maledetta notte del sisma e per miracolo e per tenacia è riuscito a sopravvivere fino al salvataggio. Intrappolato in condizioni difficilissime, senza cibo, con solo acqua piovana da bere e poco spazio, il gatto è riuscito a vivere in attesa dei soccorsi. L’hanno trovato i Vigili, che hanno sentito i suoi debolissimi miagolii mentre cercavano di recuperare alcuni effetti personali dei proprietari della casa e di Pietro. Proprio loro, commossi, hanno assistito increduli al salvataggio. Non ci credevano, per loro Pietro era andato: fuggito e disperso, nel migliore dei casi, deceduto nel peggiore.

Speriamo ce la faccia

Purtroppo il piccolo Pietro non era certo in buone condizioni. Pesantemente denutrito e debole, è stato portato di corsa al Posto Veterinario Avanzato di Amatrice, curato da ENPA. Da qui, viste le sue condizioni, la speciale ambulanza ENPA “Isotta” lo ha trasportato verso una clinica veterinaria per cure di emergenza.
Speriamo ce la faccia, a lui e ai suoi proprietari vanno la nostra solidarietà e tutti i nostri migliori auguri.
Fonte Ansa.it
Immagine di repertorio, Shutterstock.com
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

Microchip per il cane: ma il sistema funziona?

Redazione Quattro Zampe

Comodi, pratici e alla moda: tante novita’ Fortesan per il viaggio quotidiano!

Redazione Quattro Zampe

ENPA: torna la Giornata degli Animali