mercoledì, 29 Gen 2020
Quattro Zampe
Attualità

GB: VIA GLI ANIMALI ESOTICI DAI CIRCHI

“Con grandissima soddisfazione apprendiamo che anche l’Inghilterra si aggiunge al sempre più alto numero di Paesi che vietano l’utilizzo di animali esotici nei circhi – dichiara Nadia Masutti, Responsabile LAV per il settore Circhi – E ciò che rende ancora maggiore questa soddisfazione è vedere come questo risultato sia stato raggiunto proprio perché fortemente voluto dall’opinione pubblica.”
 
Quando il Primo Ministro inglese David Cameron ha tentato di fermare questa proposta di legge, tutto il paese si è infatti unito in una protesta. Oltre 30.000 firme sono state raccolte in pochissime settimane dai giornali inglesi, e l’Associazione Veterinari Britannici (BVA – British Veterinary Association) si è unita al coro di disappunto. Il presidente della  BVA, Harvey Locke, ha infatti dichiarato che “I bisogni legati al benessere degli animali non domestici e selvatici non possono essere garantiti nell’ambiente del circo itinerante”.
 
“Le evidenze scientifiche, l’opinione pubblica, le scelte politiche di sempre più numerosi paesi, il successo degli spettacoli che fanno una scelta più etica: tutto indica che il futuro del circo è senza animali – continua Nadia Masutti – e ci auguriamo che anche il Governo Italiano sia finalmente pronto ad accogliere la volontà dell’oltre 60% dei cittadini italiani che non approva affatto la presenza degli animali nei circhi.”

Altre letture consigliate

Ponte Morandi: premiati gli angeli del soccorso

Simone Graziano

Basta caccia: 230 morti e 854 feriti

Maria Paola Gianni

Ingrid de Storie: la Madre Teresa degli animali

Redazione Quattro Zampe

Spagna: costringono due gattini a fumare e mettono il video sul web

Redazione Quattro Zampe

Investe di proposito il cane della vicina perché abbaia troppo

Redazione Quattro Zampe

Cane cosparso di acido muore agonizzante sotto gli occhi dei padroni disperati

Redazione Quattro Zampe