fbpx
mercoledì, 22 Mag 2019
Quattro Zampe
shopping-con-il-cane
Attualità

Gli italiani amano fare shopping con il cane

Per gli italiani, fare shopping con il cane, è irrinunciabile. È quanto emerge da un simpatico sondaggio commissionato da Neinver

Una cosa è certa e consolidata: per l’87% degli italiani il cane è un membro effettivo della famiglia. Chi condivide gioie e dolori quotidiani con un amico a quattro zampe, ma anche chi un cucciolo non ce l’ha, ritiene che sia giusto che i cani possano seguire i propri padroni ovunque. Non fa eccezione lo shopping, attività da sempre tra le preferite dagli abitanti del Bel Paese. È quanto emerge da un sondaggio commissionato da Neinver, una delle maggiori società immobiliari internazionali presente in Italia con Castel Guelfo e Vicolungo e The Style Outlets.

Fare shopping col cane è più divertente

Il cane è un buon compagno per andare a far compere secondo gli italiani: all’84% dei proprietari è capitato di portarlo con sé, per il 36% è addirittura un’abitudine. E c’è anche chi si porterebbe il gatto (16%) o persino il furetto (5%).

Su una cosa non si discute: andare a fare shopping con il cane è più divertente che andarci col proprio compagno per il 60% circa degli intervistati. Va detto, però, che di certo il sondaggio avrà specificato “nel caso in cui a pagare non sia il partner”, altrimenti il risultato sarebbe stato certamente diverso.

Outlet più pet-friendly

Va da sé che più del 60% di chi in famiglia ha un amico a quattro zampe, dunque, sceglie solo luoghi dove quest’ultimo è ben accetto. Nella classifica delle location maggiormente pet friendly, gli outlet si posizionano al secondo posto, considerati tra i luoghi più ospitali dal 49% di chi si muove con cani al seguito e preceduti solo dal centro città. Gli outlet sono infatti ritenuti più accoglienti degli hotel e dei negozi situati in centro città e nelle vie dello shopping, delle spiagge, dei centri commerciali e dei bar o ristoranti.

Una presenza piacevole

In linea generale i cani nei luoghi deputati allo shopping sono considerati una presenza piacevole. E se ci sono problemi, non è certo colpa di queste adorabili bestiole, ma dei proprietari distratti o incapaci di interpretare i veri bisogni degli amici quadrupedi. Certezza condivisa dall’87% degli italiani che non possiedono un cane, ma anche dal 94% di chi con un cane ci convive.

Se è vero che capita spesso di incontrare persone non capaci di gestire i propri cani, è altrettanto vero che i negozi e le aree di shopping dovrebbero attrezzarsi meglio ad affrontarne la presenza (77%). Magari con ciotole per l’acqua, sacchetti e palettine per le deiezioni (78%) e aree di sgambamento (76%). E c’è anche chi gradirebbe un servizio di dog sitting (77%) e persino aree di toelettatura (66%), dove lasciare il proprio amico a quattro zampe “a farsi bello” mentre ci si dedica allo shopping.

Di Maria Paola Gianni (riproduzione vietata)

Altre letture consigliate

Pimpi, la cagnolina di Susanna Tamaro avvelenata da un boccone

Alessandro Macciò

Quando scappa la pipì: dove fare i bisognini?

Claudia Ferronato

Maxi Zoo: nuovo concorso “L’amore vale oro”

Claudia Ferronato

Il cane chiuso in auto sotto il sole? Ecco come si giustifica chi l’ha fatto…

Claudia Ferronato

Estate: le vacanze a regola di pet

Claudia Ferronato

Quanti pets possiamo tenere in casa?

Claudia Ferronato