fbpx
venerdì, 13 Dic 2019
Quattro Zampe
Attualità

I cani-vip di Carmen Russo

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi amavano gli animali già prima di conoscersi. “A Genova, dove vivevo e sono nata”, racconta lei, “avevo un cucciolo di Pastore Tedesco e un Alano che ho portato con me quando mi sono trasferita a Roma. All’inizio vivevo sola nella Capitale e per me la compagnia di uno o più cani è stata fondamentale. Poi mi sono trasferita fuori città, all’Olgiata, in una casa immersa nel verde, lontano dal caos, con tanti animali e soprattutto con Enzo Paolo”. Sarà solo anni dopo, dunque, che scoccherà la scintilla tra lei e il coreografo, a quei tempi “papà adottivo” di un Mastino Napoletano, un Chihuahua e un meticcetto.

Tutti insieme appassionatamente

Dopo l’incontro “fatale” e scoperta l’irrefrenabile sintonia animalista bilaterale, il passo è stato breve per andare a vivere tutti insieme appassionatamente, Carmen, Enzo Paolo e cani, senza disdegnare eventuali altri animali. “Una volta innamorati”, continua Carmen, “abbiamo deciso di vivere insieme, naturalmente con i nostri cani, dopo aver scelto una residenza in campagna per stare a contatto con la natura in una dimensione a misura d’uomo e di animali”.

L’arrivo a villa Carmen

L’atmosfera è davvero friendly, anzi, pet-friendly, fin dall’inizio. Villa Carmen si trova a due passi da Roma, in quel di Formello, ci si arriva salendo su per una stradina che sembra inerpicarsi nella vegetazione. Siamo al cancello d’ingresso, io e il fotografo Corrado Bonomo. Entrare nella loro dimora vuol dire ritrovarsi in una dimensione tutta particolare, in un mix di serenità, relax e gioia dettate da un amore che qui persone e cagnolini si scambiano col linguaggio del cuore.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ info=”true” lightbox=”true”]

Animalisti e genuini

Appena suoniamo il campanello, si capisce subito che al di là del cancello ci sono tanti cuoricini a quattro zampe che pulsano felici. Si sentono bene, tutti abbai festosi. Un bel “benvenuto”. Ad aprirci è Enzo Paolo Turchi, cordiale proprio come in tivù. Sì perché lui e la moglie Carmen Russo sono davvero come si vedono sul piccolo schermo. Genuini e per nulla altezzosi. Anzi, ci mettono subito a nostro agio, tra immancabili abbai continui e salutini a turno da parte dei loro numerosi “figli adottivi”, ben undici Chihuahua e altri venti meticci, tutti salvati da situazioni difficili.
Qualche nome? Energy, George, Giulietta, Cippettina, Cassia, Chicchirichì, Nano, Energina, Lisa, Spugna, Jack, Ercole, Betty, Zizi, Pupetta, Nera, Negrita, Giulietta, Irma, Marylin, Capucchiello, Shakira, ET, Zorro, Chihuahua, Pallina, Piccirillo, Ugo, Lady… impossibile elencarli tutti. Citiamo un caso, tanto per far capire che fortuna che hanno avuto molti di loro: Giulietta è una cagnetta che viene dal canile di Piacenza, dove Carmen ed Enzo erano stati invitati come padrino e madrina: “L’abbiamo adottata perché ci faceva tanta tenerezza, zoppicava, chi se la sarebbe mai presa?”, esclama la showgirl.

Tanti trovatelli, tutti salvati

La villa è bellissima, ampia e spaziosa, con una magnifica veduta sulla Valle del Sorbo, c’è anche la piscina. Qui sì che ci si rigenera, tra aria pura, tanto verde e lontano dal caos insopportabile di Roma. “Il nostro grande amore per gli animali e il vivere in una grande casa con ampi spazi verdi ci hanno permesso di accogliere tanti trovatelli che abbiamo incontrato sulla nostra strada”, racconta ancora lei, sorridendo.

Cane piccolo ottimo antifurto

A Villa Carmen ci sono alcuni cani anziani che d’inverno dormono in cucina, sono ottimi come antifurto, grande deterrente per i ladri, assicura Carmen, che ricorda: “Tempo fa una cagnolina ci salvò dai ladri entrati in salone: un cane piccolo in casa è da tenere sempre. Altri quattro zampe hanno i loro recinti, la mattina escono nel loro ‘giardino condominiale’, stanno in relax, tranquilli e felici, ma dopo una mezz’oretta vogliono tornare nella loro cuccia, lì si sentono ancora più protetti”.

Matrimonio saldo grazie a loro

A un certo punto Enzo Paolo esclama: “Il nostro matrimonio dura da trent’anni anche grazie agli animali. Se capita di litigare loro ci fanno riappacificare. Una volta, Crocis, il Pastore Tedesco di mia moglie, che oggi non c’è più, si è messo in mezzo e ci ha guardato come per dire, ma come, che cattivo esempio… e ci ha fato smettere di litigare”.

Il loro preferito

Ma tra tutti questi cani, come di consueto, non poteva mancare il preferito, si chiama Energy, di colore marrone. Enzo Paolo lo trovò in mezzo alla spazzatura di Secondigliano. “Lo abbiamo chiamato così”, spiega lui, “perché ce l’hanno affidato nella palestra-accademia di danza ‘Energy Planet’ che avevamo a Napoli. Lui adora venire in moto con noi ed è anche un vero animale da palcoscenico. Sembra proprio un divo”.

Enzo Paolo, “fratello” di un cane

Il coreografo, poi, tiene a spiegare come nasce il suo amore per gli animali, e soprattutto per i cani. Nella sua famiglia tutti, genitori, fratelli e sorelle, hanno cani e gatti, da sempre. “Quando sono nato, a due giorni di vita”, racconta lui, “mio fratello Flavio trovò per strada un cucciolo di pochi giorni e lo portò in casa. In pratica entrambi avevamo la stessa età. Mia madre ogni tanto si prendeva il latte, lo metteva sul cucchiaino e lo dava anche a questo cagnolino. Siamo cresciuti e vissuti insieme per quindici anni, come fratelli, si chiamava Zanù, era un meticcio un po’ più piccolo di Energy”.

Energy a “i nuovi mostri” di Striscia

Ma torniamo al loro pupillo, Energy, che ha un “vizietto” un po’ spiccato, da “maniaco”. “Qualche anno fa“, stavolta a parlare è Carmen, “sono intervenuta in studio alla trasmissione Rai La Vita in Diretta, dove si parlava di animali. Tra i vari ospiti c’era Isabella Biagini con un cagnolino bianco. Ebbene, il mio meticcio Energy, che avevo portato con me, ha una particolare attrazione per i cani bianchi e pelosi e per tutto il tempo è stato con gli ormoni a mille, voleva fare ‘cose’ con l’altro cane, non l’ha mollato un attimo… Così è finito su Striscia La Notizia, a I nuovi Mostri”.
Altro caso, sempre raccontato da Carmen, e sempre accaduto alla trasmissione televisiva La Vita in Diretta: “Io ed Enzo eravamo abbracciati, a casa nostra, e sullo sfondo, dietro di noi, c’era ancora Energy, con una cagnolina: anche in quel caso lui voleva fare cose… e le ha fatte tranquillamente davanti alla telecamera. E di nuovo è finito su Striscia”. Poi lei aggiunge, divertita: “È un vero maniaco. Ricordo che a Striscia dissero: Loro, ossia Enzo ed io, fanno i piccioncini, mentre i fatti veri li fa Energy. Lo hanno mandato in onda ben quattro volte”.

All’Isola dei Famosi: “Ci manca tanto energy”

Indimenticabile l’appello dall’Isola dei Famosi, il noto reality tivù, da parte di entrambi Enzo e Carmen: “Ci manca Energy: mandateci il nostro cucciolo”, hanno detto più volte, commuovendo tanti telespettatori. E ancora: “Sarebbe bellissimo vedere arrivare sull’isola il nostro Energy!”. Altra scena storica fu quando uscì Enzo Paolo Turchi e in studio trovò ad accoglierlo il suo Energy, che baciò in bocca.

Un programma tv con gli animali

Sogno nel cassetto? Condurre un programma televisivo sugli animali: “Sarebbe bellissimo, potrei dare il meglio di me perché la televisione e gli animali sono le mie passioni. Mi verrebbe così naturale potremmo aiutare tanti animali, e non solo. Ci piacerebbe anche far capire come la loro compagnia è preziosa per bambini e adulti, grazie alla pet therapy”.

 

di Maria Paola Gianni
foto di Corrado Bonomo

Altre letture consigliate

Ingrid de Storie: la Madre Teresa degli animali

Redazione Quattro Zampe

Spagna: costringono due gattini a fumare e mettono il video sul web

Redazione Quattro Zampe

Investe di proposito il cane della vicina perché abbaia troppo

Redazione Quattro Zampe

Cane cosparso di acido muore agonizzante sotto gli occhi dei padroni disperati

Redazione Quattro Zampe

97 cani salvati dall’Uragano Dorian

Redazione Quattro Zampe

L’Australia vuole sterminare 2 milioni di gatti

Maria Paola Gianni