fbpx
venerdì, 26 Apr 2019
Quattro Zampe
Uno degli ospiti del Rifugio Cipa di Rovigo
Attualità

Il Rifugio Cipa di Rovigo fa scuola

C’è una piccola rivoluzione dalle grandi potenzialità che da qualche anno si sta sviluppando al Rifugio Cipa di Rovigo, tanto da essere stato considerato uno dei canili più belli d’Italia nel 2009 dall’allora sottosegretario al ministero della Salute, Francesca Martini. Negli ultimi anni televisioni e giornali hanno dato giustamente risalto alle tantissime situazioni orribili sparse sul territorio nazionale che vedono cani reclusi in spazi angusti e sporchi, malati e terrorizzati. Oltre a queste, però, ci sono anche strutture gestite con responsabilità e trasparenza dove gli ospiti sono accuditi con professionalità e passione, vivendo in un ambiente pulito e sereno, con ottime probabilità di essere adottati in tempi brevi.

Niente quote “a cane”

A Rovigo la piccola rivoluzione cui accennavo prima è nata grazie a un metodo di sovvenzionamento completamente diverso da quello della “quota a cane” normalmente adottato nel resto del territorio nazionale. Il Rifugio Cipa di Rovigo è stato realizzato e inaugurato nel 2007 grazie a una convenzione tra 45 comuni della provincia di Rovigo e Boara Pisani della provincia di Padova, che ha dato la struttura in gestione alla sezione rodigina della Lega nazionale per la difesa del cane.

A garanzia della serietà della gestione tutte le parti coinvolte hanno fortemente voluto un sistema di sovvenzionamento che prevede che ogni Comune convenzionato paghi una quota annua calcolata in base al numero dei propri abitanti. In questo modo, ogni amministrazione sa già quanto dovrà accantonare per l’anno successivo e la nostra associazione è incentivata a trovare una famiglia agli ospiti del Rifugio Cipa in modo da poter utilizzare i fondi a nostra disposizione per prenderci cura al meglio di quei cani che continuano a soggiornare presso la struttura.

Per realizzare il pareggio di bilancio a fine anno utilizziamo tutti i soldi (versati dai Comuni, raccolti grazie agli eventi, donati da persone generose) per occuparci dei nostri ospiti sotto tutti gli aspetti. Tutti gli ospiti del Rifugio sono microchippati, sterilizzati, vaccinati (anche contro la rabbia), seguono la profilassi contro la filaria e vengono regolarmente sottoposti alla somministrazione di antiparassitari interni e all’applicazione di antiparassitari esterni.

Il direttore sanitario Andrea Feliciati è presente due volte alla settimana e, tra le tante visite e vaccinazioni, provvede a controllare periodicamente i cani anziani o con problemi cronici, mentre per interventi, degenze o esami ci appoggiamo alla clinica Baroni di Rovigo. Al fine di far raggiungere e mantenere la forma fisica ideale a ogni cane, Andrea Feliciati ha elaborato una tabella nutrizionale individuando per ogni cane il quantitativo di cibo che deve essergli somministrato due volte al giorno e durante ogni pasto una persona appositamente addetta controlla che ogni cane mangi solo la propria razione.

A proposito del cibo, tradizionalmente nei canili e nei rifugi vengono somministrati avanzi della ristorazione di case di riposo e alberghi. Per gli ospiti del Rifugio Cipa gestito dalla Lega nazionale per la difesa del cane-sez. Rovigo funziona diversamente: guardiamo alla qualità anche sotto il profilo alimentare. I nostri ospiti mangiano solo crocchette o umido di ottima qualità fornito dalla ditta Prolife della famiglia Galiazzo di Rovigo, con la quale c’è una stabile collaborazione. Ciò permette di evitare problemi all’apparato digerente e consente di personalizzare la dieta dei cani che hanno problemi renali o epatici o allergie.

Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane Sezione Provinciale Di Rovigo Sede c/o Rifugio C.I.P.A.
Via Argine Zucca, n. 3/e – 45100
Rovigo Loc. Fenil del Turco
Tel/fax 0425.47 68 35
Cell. 338.6324074
Facebook.com/legadelcanerovigo
Twitter: @legadelcane
Youtube
legadelcanerovigo@gmail.com
www.legadelcanerovigo.com

di Lia Tamburin,
Vicepresidente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane-sez. Rovigo

Il servizio completo dedicato al Rifugio Cipa di Rovigo è uscito sul numero di Quattro Zampe di Luglio: anche i suoi piccoli ospiti l’hanno apprezzato molto, come si può vedere da questa bellissima gallery che li ritrae con la nostra copia tra le zampe!

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ lightbox=”true”]

 

Altre letture consigliate

Pimpi, la cagnolina di Susanna Tamaro avvelenata da un boccone

Alessandro Macciò

Quando scappa la pipì: dove fare i bisognini?

Claudia Ferronato

Maxi Zoo: nuovo concorso “L’amore vale oro”

Claudia Ferronato