giovedì, 13 Dic 2018
Quattro Zampe
Attualità

IN CINA ANIMALISTI SALVANO 500 CANI DALLA MACELLAZIONE

L’OIPA da molti anni è impegnata nella protezione degli animali in Asia. È con immensa gioia che rileviamo che in Cina il movimento animalista è in continua crescita ed espansione, com’è in continua diminuzione il numero di cani e gatti destinati a diventare cibo servito nei ristoranti o venduto nei mercati.

Di recente alcuni attivisti cinesi hanno salvato circa 500 cani in viaggio su un camion con destinazione la macellazione nel nord est della Cina. Grazie all’intervento di centinaia di attivisti, ora questi animali sono salvi. Questo è l’ultimo salvataggio di una lunga serie di episodi che vedono l’intervento dei cittadini in difesa degli animali. Cani e gatti, giorno dopo giorno, sono sempre più considerati animali domestici, non più proteine per l’alimentazione umana.

Il camion carico di animali accatastati come merce, è stato fermato da un’attivista cinese, mentre stava transitando sull’autostrada ad est di Pechino. Immediatamente ha contattato altri volontari, si è sparsa la voce e oltre 200 persone, in meno di un’ora, si sono recate sul posto per aiutare gli animali. La trattativa è durata circa 15 ore, è intervenuta anche la polizia, ed alla fine i cani sono stati ceduti ai volontari.

Video: http://www.youtube.com/watch?v=VRKWEzaW6jA
http://www.tudou.com/programs/view/SDOPec3sTt0/

Questi animali, feriti a causa delle terribili condizioni di trasporto, dei morsi dei compagni di sventura, disidratati ed affamati, ora sono ricoverati presso rifugi e 20 cliniche veterinarie dove stanno ricevendo tutte le cure necessarie. Molti di questi cani indossavano ancora il collarino con la targhetta, segno che avevano una casa e sono stati rubati.
La notizia del salvataggio si è diffusa rapidamente, nelle ore seguenti, centinaia di volontari hanno portato cibo ed aiuto per questi animali. Persone anziane, non solo giovani, si recano costantemente da questi cani a portare donazioni.

In Cina non esistono leggi che vietino la macellazione di cani e gatti, simili crudeltà vengono impedite grazie all’intervento dei cittadini.

Dal 10 al 14 giugno di quest’anno, la conferenza Asia for Animals, uno tra i più importanti eventi nel panorama animalista, il quale riunisce gruppi, individui ed associazioni, si svolgerà a Chengdu in Cina. Oltre 400 persone, tra delegati e relatori, condivideranno soluzioni per mettere la parole fine, tutti assieme, alla sofferenza degli animali nel continente asiatico.

In Cina, sempre di più si fa strada la consapevolezza dell’importanza della protezione degli animali: ogni giorno sono sempre più i cittadini, i gruppi e le associazioni che salvano gli animali, li difendono e si attivano per chiedere cambiamenti normativi. Il dibattito è aperto ed intenso.
Una proposta di legge per la protezione degli animali ha raggiunto la stesura finale ed è stata  presentata alle massime autorità governative. E’ un momento storico, nostro auspicio è che non resti solo un testo su carta ma che sia discusso ed approvato. Gli animali hanno bisogno prima di tutto leggi che li proteggano dagli abusi.

Paola Ghidotti
OIPA International Campaigns Director

Altre letture consigliate

Gli animali del Presepe: il bue, l’asinello e il gatto

Redazione Quattro Zampe

A Natale dona un pasto a un cane o a un gatto sfortunato con Innovet

Redazione Quattro Zampe

Vivere secondo natura con la festa della Lipu

Redazione Quattro Zampe