fbpx
martedì, 17 Set 2019
Quattro Zampe
Alimentazione corretta per cane
Cani Gatti Salute e benessere Salute e benessere

Alimentazione corretta per cane e gatto

L’alimentazione corretta per cane e gatto è fondamentale per mantenerli in buona salute.

Nel 400 a.C. Ippocrate affermava “Lascia che il cibo sia la tua medicina, e la medicina sia il tuo cibo”.

Con il passare degli anni si è capito e approfondito che l’educazione alimentare e le sue regole con una dieta bilanciata, corretta e misurata sono alla base di un organismo più sano.

Studi recenti hanno permesso di fare ulteriori passi avanti e di studiare alimenti appositi per cani e gatti che sono in grado di avere effetti curativi, che si sommano in modo sinergico all’azione dei farmaci, riducendone talvolta il dosaggio e il loro utilizzo.

Alimentazione corretta per cane in base alla taglia

I fabbisogni nutrizionali variano moltissimo in base alla taglia del cane, in quanto il cane grande, medio e piccolo non hanno le stesse esigenze alimentari, perché il loro metabolismo cambia da una taglia all’altra e anche la struttura scheletrica è molto diversa.

L’alimentazione “ad hoc” per i cani di taglia grande è quella che si prende cura delle ossa e delle articolazioni. Questi cani, a causa della crescita esponenziale e veloce hanno necessità di richieste alimentari specifiche. Il corretto apporto alimentare dovrebbe favorire il consolidamento dell’apparato muscolare, scheletrico e delle articolazioni con un giusto apporto di proteine, glucidi, lipidi, fibre e minerali, soprattutto calcio e fosforo.

Alimentazione corretta per caneI quattro zampe di taglia media, avendo un metabolismo molto più veloce necessitano di un apporto calorico maggiore in modo da soddisfare il loro fabbisogno energetico. In questi cani si deve porre maggiore attenzione alla salute dei denti e alla bellezza e lucentezza del pelo che oltre ad essere un piacere estetico è anche sintomo di buona salute. Ciò si ottiene col giusto apporto di vitamine, lipidi e sali minerali.

I cani di taglia piccola sono quelli che hanno il metabolismo più rapido di tutte le altre taglie e necessitano, quindi, di molta energia e di pasti frequenti, ma anche di una maggiore attenzione, in quanto sono molto sensibili a livello gastroenterico. L’alimento corretto per questo tipo di cani è composto da proteine di alta qualità e facilmente digeribili: l’alimento dovrà essere proporzionato in base alla capacità masticatoria di ciascun soggetto.

Nei gatti la taglia non conta

Nel gatto non ci sono differenze riguardanti la taglia ma, allo stesso modo del cane, bisognerà somministrare un’alimentazione adeguata in base all’età e alla condizione fisiologica in cui si trova, così da crescere e svilupparsi nel modo corretto e da condurre una vita lunga e in buona salute.Alimentazione corretta per cane

La dieta ideale per un gatto adulto deve essere appetibile, ben bilanciata con le giuste quantità di proteine e grassi e un minore apporto di carboidrati, in modo tale che il gatto non vada incontro a fenomeni carenziali e possa mantenere un peso ideale.

Una dieta corretta favorisce il mantenimento di un gatto in buone condizioni di salute e diminuisce l’insorgenza di patologie.

Prevenzione e patologie specifiche di Fido e Micio

Come abbiamo visto, il rapporto tra alimentazione e salute è molto stretto e, in caso di patologie è importantissimo seguire un programma studiato “ad hoc” per quel particolare problema.

La natura ci mette a disposizione un’infinità di alimenti e sostanze che contribuiscono al benessere dei nostri amici pelosi.

Alcuni di questi svolgono azioni preventive nei confronti di grandi patologie come cancro e malattie cardiovascolari, altri, invece, hanno proprietà terapeutiche e curative.

I problemi di salute del cane e del gatto devono essere curati, innanzitutto, consultando il proprio medico veterinario di fiducia che potrà stabilire se somministrare un alimento terapeutico particolare oppure una dieta specifica.

Ma quali sono le patologie che possono essere coinvolte? Dalla calcolosi urinaria, molto diffusa, soprattutto nel gatto adulto, alle affezioni che colpiscono l’apparato cardiocircolatorio e gastroenterico.Alimentazione corretta per cane

Molto diffuse, soprattutto nel cane, le patologie a carico delle ossa e delle articolazioni, come le osteoartriti (con sintomi che possono inasprirsi durante i rigidi mesi invernali), ma anche le malattie cutanee e quelle a carico del fegato.

Trattandosi di patologie specifiche, il cibo adatto deve essere prescritto dal veterinario che spesso lo associa a una terapia farmacologica.

In alcuni casi, come per esempio in presenza di dermatiti e altre malattie cutanee, oppure se il gatto o il cane sono in forte sovrappeso, la somministrazione della dieta può essere solamente temporanea ed essere sospesa alla scomparsa del sintomo, sostituita da una dieta di mantenimento.

In altri casi, invece, quando il cane o il gatto soffrono di un disturbo cronico, la dieta veterinaria diventerà la sua alimentazione abituale.

Questo tipo di alimentazione non deve essere vista dal proprietario come un regime restrittivo o punitivo, bensì come un alimento ideale in occasione di esigenze particolari.

 

 

 

A cura di Valentina Maggio Medico veterinario, Nutrizionista cane e gatto e Istruttore cinofilo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

Salute articolare per i nostri cani, i consigli

Redazione Quattro Zampe

Gatti, come divertirsi con la cuccia-gioco

Redazione Quattro Zampe

Forasacco: il pericolo verde per il cane

Alessandro Arrighi

Attenzione alle dermatiti “estive” nei gatti

Alessandro Arrighi

Leishmaniosi nel cane: conoscerla per evitarla

Redazione Quattro Zampe

Cuccioli, il benessere parte dal movimento. I consigli

Redazione Quattro Zampe