sabato, 17 Nov 2018
Quattro Zampe
buddy
Cani news Storie di cani

Buddy, cane da soccorso avvelenato

Buddy era un bellissimo esemplare di Golden Retriever e aveva appena 20 mesi e mezzo.
Era un talento ma qualcuno purtroppo lo ha avvelenato utilizzando un’esca artificiale.
Il dispiacere è tanto per l’ennesimo episodio di avvelenamento, confermato dall’autopsia effettuata dall’Istituto Zooprofilattico di Brescia.
Lo ha annunciato Giovanni Martinelli, il coordinatore delle Unità Cinofile da Soccorso dell’Associazione Nazionale Alpini.

buddy

E la rabbia sale.

Buddy era un cane vivace ed esuberante e aveva appena finito il percorso di addestramento, diventando in breve tempo un cane per la ricerca dei dispersi.
Faceva parte del Nucleo Cinofilo da Soccorso “Argo” di Fiorano al Serio (Bergamo).
Aveva superato a pieni voti il test propedeutico e quello operativo e quindi, meritato il certificato dell’Enci.
Un percorso rapido, soprattutto per quanto riguarda la prova operativa perché, per superarla bisogna avere 20 mesi.
E il giovane Golden Retriever li aveva compiuti da appena 15 giorni.
Non aveva ancora fatto a tempo a diventare uno dei tanti cani eroi che lavorano senza tregua alla ricerca dei dispersi, ma le premesse c’erano tutte.
Nonostante la giovane età aveva infatti già partecipato a due interventi di ricerca di persone scomparse in montagna.

buddy

L’avvelenamento durante una passeggiata nel bosco

La sua conduttrice, Alessandra Dalla Betta, era con lui in passeggiata in un bosco, tra Torre Boldone e Ranica, dove ha inghiottito il boccone avvelenato.
Rincasato, aveva un atteggiamento strano, affaticato e ha iniziato a perdere molta bava dalla bocca.
Nonostante gli sforzi del veterinario, il cane è non è sopravvissuto alla sostanza ingerita.
Purtroppo in quella zona, non è stato il primo a morire in quel modo terribile.

Il Nucleo Cinofilo “Argo” è attivo dal 1986 e si compone di 11 unità operative, con altre 8 sono in addestramento.
In 32 anni ha già collezionato 250 interventi di soccorso, effettuati con l’aiuto di più di 100 cani.
Alessandra, una professoressa di inglese, durante le vacanze si era dedicata molto all’addestramento di Buddy.
Era alla sua prima esperienza nell’addestrare un cane da soccorso, speriamo che intenda proseguire in questa nobile attività di volontariato.

Info:
Nucleo Cinofilo da Soccorso “Argo”

di Claudia Ferronato

 

 

 

Altre letture consigliate

Il sentiero degli ulivi: una passeggiata a sei zampe

Redazione Quattro Zampe

Tieniamoli al caldo con la cuccia coibentata

Redazione Quattro Zampe

Adozione cane: incrocio Beagle-Jack Russel, 4 mesi

Redazione Quattro Zampe