fbpx
martedì, 17 Set 2019
Quattro Zampe
Barbone
Curiosità

Barbone: elegante e fedelissimo

Prima di divenire l’aristocratico (talvolta viziato) beniamino di abbienti nobildonne e gentiluomini, il Barbone era il fedele compagno di lavoro dei cacciatori, rustico e instancabile, le cui qualità venivano utilizzate nel riporto in acqua di uccelli acquatici.

Barbone: una storia antica

BarboneLa sua storia risale al Basso Medioevo, discende dal Barbet, cane d’acqua di origine francese, rustico e instancabile, che diede origine al Barbone. Oltre all’assonanza tra i nomi, questi cani hanno in comune svariate caratteristiche, come l’aspetto fisico e l’ineccepibile predisposizione al lavoro e alla collaborazione con l’uomo.

Dalla seconda metà del ‘600, il Barbone conquista i salotti e varca i cancelli dei palazzi dell’aristocrazia europea: incuriosendo il sovrano francese Luigi XVI, facendo breccia nel cuore di Napoleone e diventando compagno fedele di uomini di Stato, politici e militari. Col passare dei secoli trovò spazio nella società come cane-soldato, intelligentissimo cane da circo, ma anche come icona dell’haute couture degli anni Sessanta.

Elegante e fedele

BarboneInsomma, la sua “allure” raffinata ed elegante contrapposta al grande coraggio e fedeltà trascende qualsiasi epoca, a testimoniarlo sono le innumerevoli opere artistiche nelle quali ha sempre trovato spazio. Le tele di Botticelli, Rembrandt e Goya sono testimonianze chiave del passato di questo cane.

È quasi sempre ben disposto alla conoscenza di altri simili, sviluppa un rapporto profondo col padrone, ricco di gesti, sguardi che solo chi ha avuto il piacere di averlo come compagno di vita può capire. Si fida ciecamente del suo umano, ma con gli estranei è solitamente un po’ introverso, con il tempo aprirà il suo cuore a chiunque.

Il suo legame con l’Uomo

BarboneL’ancestrale legame con l’uomo ha reso il Barbone di oggi un cane che non può fare a meno dell’affetto e della compagnia umana, lo si può benissimo riscontrare nella sua entusiasmante voglia di apprendere e di compiacere il suo padrone. Ama condividere il divertimento con la sua famiglia, è perfetto per gli appassionati di sport e attività cinofile, può diventare competitivo in diverse discipline come agility, disc-dog, fly-ball, obedience, e grazie all’innata eleganza si dimostra un eccellente danzatore nella dog dance. Per renderlo felice basta una passeggiata in totale libertà in campagna e magari una nuotata.

Vuoi saperne di più?

Abbiamo dedicato a questo tema un ampio articolo pubblicato sul numero di gennaio del nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento.

 

 

a cura di Giada Rigolli

© Foto Roberto Della Vite

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

Allenare le emozioni del cane: l’educazione a tavola

Angelo Vaira

Il cane fa la pipì in casa? Ecco perchè

Angelo Vaira

Zuffa tra cani: cosa dice la legge

Claudia Taccani

Che razza di cane è? Il carattere del cane dipende dalla sua razza

Ludovica Pierantoni

Cani come i personaggi dei fumetti. La polemica sul Pawmicon

Redazione Quattro Zampe

Meghan Markle vorrebbe adottare un cane per il piccolo Archie

Redazione Quattro Zampe