fbpx
mercoledì, 22 Mag 2019
Quattro Zampe
Golden Retriever
Curiosità

Golden Retriever ottimo per la Pet Therapy

Quella del Golden Retriever è una delle razze più utilizzate nella pet therapy, proprio perché ha un talento naturale nell’approccio con le persone, la sua sensibilità è disarmante, può rendere felici le persone con disabilità di vario tipo. Apparentemente può sembrare un cane perfetto e adatto a tutti, ma non è così: le sue qualità sono molte, ma emergono solo quando sostiene uno stile di vita adatto alle sue esigenze, ha bisogno di fare attività fisica e di ricevere le giuste attenzioni dal padrone.

Golden Retriever, sempre in allenamento!

Golden RetrieverSebbene questi cani si adeguino alla pigrizia umana, un Golden costretto troppo in appartamento potrà ingrassare, intristirsi e perdere la sua genuina gioia di vivere. Ciononostante, anche se si ha a disposi­zione molto spazio, non può essere abbandonato al suo destino in giardino da solo perché se c’è una cosa che affligge il Golden è proprio la solitudine. È perfetto per le famiglie, magari che apprezzino la vita all’aria aperta, è meraviglioso coi bambini, se educati a relazionarsi in maniera corretta col cane, e nutrirà un amore incondizionato per il padrone, ma non farà fatica a dispensare un po’ di affetto a chiunque elargisca carezze e gli dedichi un po’ di attenzione. Questa è la ragione per cui non sarà mai un risoluto cane da guardia, si limiterà ad abbaiare (scodinzolan­do) qualora avvertirà qualcosa di strano.

Curiamolo e sarà splendido

La morbida chioma dorata richiede una spazzolata settimanale per apparire sempre in ordine, ed è meglio che queste raddoppino nei periodi di muta. È un cane sano, forte e robusto, grazie al sottopelo sarà ben protetto anche nei periodi più freddi dell’anno.

Golden e Pet Teraphy

Golden RetrieverQuesti angeli dorati grazie alla loro delicata sensibilità e dolcezza hanno la capacità di trasmettere grande serenità e gioia di vivere a persone che soffrono di disturbi come depressione, ansia, apatia, disturbi comportamentali o anche semplicemente solitudine.

Con la pet therapy si viene a creare una sinergia che bypassa il linguaggio parlato attuando uno scambio di emozioni fatto di gesti, carezze e sguardi, che solo con un cane si può provare.

Vuoi saperne di più?

Abbiamo dedicato a questo splendido cane un ampio articolo pubblicato sul numero di aprile  del nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento.

 

 

A cura di Giada Rigolli

Foto da Shutterstock.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

Cagnolini veri usati come premi tra i peluche

Alessandro Macciò

Aggressioni di cani all’uomo, 70 mila casi all’anno

Alessandro Macciò

Canile di Spoleto, sette cucce realizzate dai detenuti

Alessandro Macciò

Roma, sì ai cani nelle spiagge (e a una Spa tutta per loro)

Alessandro Macciò

L’ultima frontiera della lotta ai tumori: il fiuto dei Beagle

Alessandro Macciò

CORRI DOG, la camminata solidale riparte da Bergamo

Alessandro Macciò