fbpx
lunedì, 27 Mag 2019
Quattro Zampe
Curiosità

Ukidog, l’app per scegliere che cani incontrare

Uscire con il cane e cercare compagnia (o evitare brutti incontri) ora è più facile con Ukidog, la nuova app che traccia il percorso dei cani registrati. Quando un utente di Ukidog decide di portare fuori il cane, infatti, può segnalare l’inizio della passeggiata e quindi rendersi visibile agli altri utenti.

Così, cane e proprietario sanno chi c’è in giro e possono decidere che percorso fare, a seconda di chi vogliono incontrare o evitare.

L’obiettivo di Ukidog: evitare equivoci e incidenti tra cani

Ukidog nasce a Padova da un‘idea di Sara Orlandi e Matteo Cherubin, un’amante dei cani e un informatico. La cronaca dimostra che portare fuori il cane a scatola chiusa può generare equivoci e incidenti, di gravità più o meno rilevante. Quante volte capita di entrare al parco e trovare quel cane che proprio non va d’accordo col nostro, o quella femmina in calore che lo destabilizza. Sara e Matteo hanno sviluppato Ukidog proprio per risolvere questo tipo di problemi.

Pianificare la passeggiata con il cane

Dopo aver scaricato Ukidog, bisogna registrarsi e registrare il proprio cane con foto, nome, data di nascita, razza, taglia e sesso. Inoltre si può specificare se il cane è sterilizzato e se ha seguito dei corsi, giudicare il proprio controllo sul cane e aggiungere altre note. A questo punto l’utente di Ukidog può scegliere se iniziare l’uscita o guardarsi intorno. Nel primo caso, può specificare se il cane selezionato è al guinzaglio o meno e se è una femmina in calore. Durante la passeggiata inoltre l’utente può segnalare un pericolo e impostare il tempo dell’uscita, al termine del quale riceverà una notifica di promemoria.

Guardare che cani ci sono in giro e altre opzioni

Se scegli di guardarsi in giro, invece, l’utente di Ukidog non risulta visibile e ha due possibilità. La prima consiste nel guardare che cani ci sono vicino a lui, in base alla posizione del Gps. La seconda consiste nel fare una ricerca tra le aree cani censite da Ukidog e Google Places. Gli utenti inoltre possono avviare delle conversazioni via chat con i padroni degli altri cani registrati e salvare i loro cani preferiti, o viceversa creare una blacklist di cani indesiderati.

Non tutti i servizi offerti da Ukidog sono gratuiti, alcuni sono a pagamento.

Ora la palla passa ai padroni dei cani: continueranno a uscire a scatola chiusa, o preferiranno pianificare la loro passeggiata con Ukidog?

Indirizzario web: 

Visita il sito web dell’app Ukidog

Approfondimenti: 

Se durante le passeggiate hai qualche problema, leggi anche Il cane non mi ascolta? Ecco come fare

Altre letture consigliate

Un nastro giallo per segnalare i cani “do not disturb”

Alessandro Macciò

Cagnolini veri usati come premi tra i peluche

Alessandro Macciò

Aggressioni di cani all’uomo, 70 mila casi all’anno

Alessandro Macciò

Canile di Spoleto, sette cucce realizzate dai detenuti

Alessandro Macciò

Roma, sì ai cani nelle spiagge (e a una Spa tutta per loro)

Alessandro Macciò

L’ultima frontiera della lotta ai tumori: il fiuto dei Beagle

Alessandro Macciò