fbpx
sabato, 21 Set 2019
Quattro Zampe
Razze Canine

American Pitbull Terrier

Seppur non sia riconosciuto dai maggiori enti cinofili, l’American Pitbull Terrier è un cane dal grande equilibrio psichico e dalla tempra di ferro, molto apprezzato, specie negli Stati Uniti, con un eccellente predisposizione al lavoro e allo sport.

Il vero progenitore dell’American Pitbull Terrier fu il Bull and Terrier (ormai estinto)

Un molossoide/terrier allevato in Gran Bretagna che veniva impiegato in barbare discipline come il combattimento tra cani, il bull baiting (una sorta di combattimento con tori), il bear baiting (lotta con l’orso) o il rat baiting (il cane veniva introdotto in uno spazio con dei topi, allo scopo di ucciderli). Quando gli inglesi (e irlandesi) sbarcarono nel nuovo mondo, sul finire del diciannovesimo secolo si portarono con loro anche i Bull and Terrier ed esportarono anche le cruenti “discipline”, le quali tristemente presero subito piede, riscuotendo grande popolarità. Quando vennero dichiarate illegali, questi sanguinosi incontri vennero messi al bando, per fare posto ai combattimenti tra i cani, i quali si rivelarono più semplici da organizzare. Venne, quindi, selezionato il tipo di cane ideale per combattere, senza paura e dalla presa fortissima, così nacque l’American Pit Bull Terrier. Quando nel 1936 i combattimenti divennero finalmente illegali, alcuni appassionati iniziarono a selezionare la razza dell’American Staffordshire Terrier, la cui selezione partì proprio dai Pit Bull e per molti anni non si discostò quasi per niente dal suo standard.

Negli ultimi decenni, invece, l’allevamento di questa razza si è prefisso l’obiettivo di addolcire i tratti caratteriali

Eliminando del tutto l’aggressività, favorendo l’estetica. Nel 1936, quando venne riconosciuta la razza American Staffordshire Terrier, gli esemplari presentavano le medesime caratteristiche del Pit Bull, proprio perché erano dei Pit Bull a tutti gli effetti. L’American Kennel Club, non volendo riconoscere una razza canina il cui stesso nome rimandava a un trascorso cruento e ormai illegale (il pit era l’arena nella quale i cani combattevano), chiese agli allevatori di cambiare il nome della razza. Alcuni accettarono il compromesso, mentre altri, non volendo rinnegare le origini del cane, decisero di iscriversi ad altri club. Gli altri enti che riconobbero l’American Pitbull Terrier come razza sono Ukc e Adba. Ognuno di loro ha un proprio standard e un proprio obiettivo di allevamento.

L’Adba si pone l’obiettivo di avere un Pitbull forte, con doti fisiche e psichiche conformi a quelle dei Pitbull che combattevano

Cercando, quindi, di ottenere un eccellente cane da lavoro e da sport, dando importanza a tempra, coraggio e determinazione. Non vi è alcun interesse per l’estetica, se non funzionale alle doti atletiche.

L’allevatore di Pitbull Ukc cerca di favorire la bellezza estetica, ma senza tralasciare l’aspetto caratteriale

L’obiettivo si può dire quasi analogo all’allevamento dell’American Staffordshire Terrier, seppur quest’ultimo volto a favorire ancor di più l’aspetto morfologico, in funzione delle expo, e meno quello caratteriale, cercando di ammorbidirlo, ottenendo cani più gestibili anche da proprietari non espertissimi.

Essendo l’American Pitbull Terrier non riconosciuto né da Enci, né da Fci, non hanno accesso alle esposizioni

Sono presenti, però, degli allevamenti in Italia e dei club privati di razza. È fondamentale rivolgersi ad allevatori veramente competenti qualora si decidesse di prendere un cucciolo e impegnarsi nella crescita seguendo un percorso educativo e di addestramento, facendosi consigliare da un buon addestratore.

Il Pitbull è un cane che ha bisogno di un padrone che sia un punto di riferimento fermo

Che sappia farsi rispettare e abbia un certo polso quando serveLa coerenza e l’equilibrio sono fondamentali. Lui ricambierà con grande fedeltà e sarà pronto a proteggere la famiglia e la casa senza tirarsi mai indietro. Se per la sua famiglia umana nutre grande amore, non va quasi mai d’accordo coi suoi simili. I soggetti che hanno raggiunto la maturità sessuale, anche se abituati sin da piccoli a interagire con altri simili, possono mostrare atteggiamenti aggressivi, soprattutto con cani del medesimo sesso.

Standard di razza dell’American Pitbull Terrier

  • RAZZA: American Pitbull Terrier
  • ORIGINE: Usa
  • IMPIEGO: Compagnia e lavoro
  • PESO: Il peso delle femmine va da 14 a 23 kg, mentre per i maschi va da 16 a 27 kg
  • COLORE: Sono accettati tutti i colori, a eccezione del mantello merle.

Caratteristiche dell’American Pitbull Terrier

  • ASPETTO GENERALE: Da l’impressione di grande forza e solidità considerando la taglia. È molto muscoloso e ben costruito, la corporatura è compatta. Il corpo è leggermente più lungo che alto. È una razza che deve mostrare un certo dimorfismo sessuale.
  • CARATTERE: Il temperamento è alto e la tempra di ferro, raggiunta la maturità non avrà paura di niente. È determinato e mostra una certa territorialità. Adora passare il tempo con la sua famiglia, con la quale si dimostra docile e giocherellone. Ha una spiccata sensibilità e un grande cuore che gli permette di instaurare un profondo rapporto col padrone.
  • CURE: Il pelo corto non necessita di particolari toelettature, una spazzolata a settimana per rimuovere il pelo morto sarà sufficiente.
  • SALUTE: Se allevati con criterio i soggetti di questa razza saranno generalmente sani, ma possono soffrire di displasia e atassia.
  • SPORT: Il gioco e il movimento è indispensabile, è un cane instancabile, quindi, è fondamentale variare e riservare del tempo quotidiano per passeggiate e corse in campagna e altri sport cinofili.
  • TESTA: Il cranio è largo e lo stop marcato
  • OCCHI: Scuri, marroni, nocciola, verdi ma non azzurri
  • ORECCHI: Inseriti alti, gli orecchi integri sono da preferirsi
  • TARTUFO: È ammesso qualsiasi colore
  • COLLO: Pesante e leggermente arcuato, senza giogaia
  • LINEA SUPERIORE DEL TRONCO: Dorso piuttosto corto, che scende leggermente tra il garrese e la groppa
  • CODA: Inserita bassa, va assottigliandosi fino alla punta
  • MANTELLO: Corto, fitto e lucente
  • ZAMPE ANTERIORI: Sono dritte e ben distanziate tra loro
  • ZAMPE POSTERIORI: Molto muscolose

Indirizzario web:

Un Pit Bull per amico

Pit Bull Rescue: aiutiamo Pit Bull in difficoltà, li salvano dalla strada, dai canili, da maltrattamenti e sfruttamento. È un gruppo affiatato che mira a salvarne sempre di più, grazie al progetto “Save a Pitbull project”, operano in tutta Italia. Per donare crocchette, vecchie coperte, medicinali, può scrivere sulla pagina facebook o alla mail unpitbullperamico@gmail.com.  http://unpitbullperamico.blogspot.it

Approfondimenti: 

Le difficoltà di gestione per questa razza sono sempre dietro l’angolo. Leggi: “C’è un pitbull per strada”: il vigile spara e uccide Tequila

Altre letture consigliate

American Staffordshire Terrier

Giada Rigolli

Golden Retriever

Sofia Golden

Cocker Spaniel Inglese

Sofia Golden

Volpino Italiano

Giada Rigolli

Alano

Sofia Golden

Border Collie

Sofia Golden