fbpx
giovedì, 21 Mar 2019
Quattro Zampe
Razze Canine

Cavalier King Charles Spaniel

Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane piccolo ed elegante, ben proporzionato e aggraziato, coda vaporosa, occhi grandi ed espressivi, orecchie lunghe

La scheda del Cavalier King Charles Spaniel

Razza: Cavalier King Charles Spaniel
Origine:
Gran Bretagna
Impegno:
cane da compagnia
Taglia: dai 30 ai 33 cm al garrese
Peso: da 5,5 a 8 kg

  • Testa: il cranio è quasi piatto tra le orecchie, lo stop è poco accentuato e il muso, ben pieno sotto gli occhi, non deve essere appuntito.
  • Tartufo: è ben sviluppato, rotondo e di colore nero
  • Occhi: sono grandi, rotondi ma non sporgenti, ben distanziati tra loro e di colore nero
  • Orecchie: l’attaccatura è alta, sono pendenti e ricoperte di frange
  • Collo: leggermente arcuato, di media lunghezza
  • Tronco: il dorso è dritto e il rene è corto, il torace è di media grandezza e le costole sono ben arcuate
  • Zampe: sia le anteriori che le posteriori presentano un’ossatura media; sono dritte, parallele e non hanno tendenza al vaccinismo. I piedi sono raccolti, compatti, ben forniti di pelo e con buoni cuscinetti plantari
  • Coda: in generale la lunghezza della coda deve essere proporzionata a quella del corpo, è portata in maniera allegra, ma mai molto sopra la linea dorsale; può essere accorciata per non più di un terzo della sua lunghezza, ma è molto bella ed elegante se lasciata lunga e frangiata
  • Mantello: è lungo, setoso, leggermente ondulato, ma senza riccioli, e pieno di frange

Aspetto generale: Tra le razze piccole da compagnia, il Cavalier King Charles Spaniel è uno dei cani più popolari; ben proporzionato ed equilibrato, attivo, vivace, estroverso, dalle forme aggraziate e dall’espressione dolce.
Carattere: Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane da compagnia dall’aspetto apparentemente innocente; in realtà, i soggetti di questa razza sono cani vivaci, attivi, allegri, esuberanti, socievoli, impavidi, mai timidi o aggressivi, estremamente affidabili con i bambini, amanti del divertimento e anche sportivi.
Mantello: Il pelo è lungo, liscio, sericeo e con molte frange; è ammessa una leggera ondulazione, ma non deve mai essere arricciato. Il colore può essere di quattro varietà: nero focato (detto anche black&tan), rubino (detto anche ruby, rosso intenso unicolore), macchie castane su fondo bianco puro (detto anche blenheim) con maschera ben divisa sulla testa, e infine, tricolore.
Cure: È un cane nato per vivere accanto all’uomo, se lasciato solo si intristisce. Ha il pelo lungo e setoso, bastano una decina di minuti al giorno di spazzolatura e pettinatura. Goloso per natura e tendente a ingrassare, bisognerebbe evitare ricompense con cibo durante l’addestramento. Una passeggiata quotidiana e un po’ di gioco in giardino saranno sufficienti per tenerlo in forma. Le patologie ereditarie più frequenti sono: la sublussazione della rotula, le oculopatie e le cardiopatie.

Approfondimenti:

Leggi tutte le curiosità sul Cavalier King Charles Spaniel: Cavalier King sguardo irresistibile

 

Altre letture consigliate

American Pitbull Terrier

Giada Rigolli

Epagneul Nano – Papillon

Giada Rigolli

Pastore Tedesco

Sofia Golden