fbpx
lunedì, 18 Nov 2019
Quattro Zampe
Razze Canine

Epagneul Nano – Papillon

L’epagneul Nano Continentale, conosciuto anche come Papillon, è un cane dalla genesi antichissima, sin dal principio abitava i palazzi reali e i salotti aristocratici d’Europa.

Il Papillon è diventata la varietà più comune e diffusa ed oggi è un frizzante cagnolino da compagnia che brilla di intelligenza ed eleganza.

Si suppone che la razza sia nata in Spagna, anche se la paternità è stata riservata a Belgio e Francia, le iconografie testimoniano che fosse ben conosciuto in Italia già dal XIII secolo. Ebbe un discreto successo durante il Rinascimento, anzi, era unno dei cani da compagnia più apprezzati e diffusi.

Ha avuto il privilegio di sedere in grembo ad alcune delle più influenti personalità reali europee.

Uno dei più grandi estimatori della razza fu proprio Luigi XIV, oltre a Margherita di Valois, Anna d’Austria, Maria Antonietta e Madame de Pompadour. Durante la rivoluzione francese l’Epagneul rischiò seriamente l’estinzione, ma nei primi anni dell’800 degli allevatori francesi e belgi riuscirono a dare di nuovo vita alla razza e di conseguenza la razza ottenne il riconoscimento ufficiale dalla Fci nel 1937.

Il Papillon è una delle due varietà della razza.

L’aspetto di questo piccolo cane è raffinato e aggraziato e ciò che lo caratterizza è il portamento molto signorile, le orecchie sono erette e ricche di frange pelose, che rimandano, appunto, alle ali di una farfalla. Ma il Papillon ricorda questo variopinto insetto anche nella sua innata eleganza e leggerezza. Il pelo è abbondante, limpido e lungo, rimane più corto sul muso e sulla parte anteriore delle zampe. I colori del mantello possono essere: rosso, giallo, tricolore, bicolore.

Il Papillon ha una gioia di vivere fuori dal comune e una curiosità facilmente stimolabile.

Si tratta, comunque, di uno Spaniel, dunque, manterrà durante tutto l’arco della vita un’indole attiva e dinamica, non di rado, infatti, può capitare di vederlo saltellare nelle gare di agility, può diventare competitivo anche in altre discipline cinofile, soprattutto grazie anche all’intelligenza e alla grande addestrabilità. Sviluppa un profondo rapporto con il padrone e imparerà ad amare anche eventuali membri della famiglia (pelosi e non).

Nonostante la mini taglia possa farlo sembrare fragile e delicato, il Papillon è un cane generalmente sano e molto longevo.

Alcuni soggetti possono soffrire di displasia della rotula e di atrofia progressiva della retina: per arginare il problema è fondamentale rivolgersi ad allevatori seri e competenti. Non necessita di particolari cure, una spazzolata a settimana è più che sufficiente, si adatta perfettamente alla vita di appartamento, anche se è importante riservare del tempo quotidianamente per le passeggiate e le attività.

Standard della razza del Papillon.

Aspetto generale del Papillon

Piccolo, grazioso e leggero, il Papillon è di costituzione armoniosa e proporzionata. Ha un portamento simpatico e fiero e un’andatura elegante.

Carattere del Papillon

Molto intelligente, vivace e abbastanza amichevole, è un cane equilibrato, docile e adattissimo alla vita in appartamento, non disdegna comunque l’attività all’aria aperta e il gioco.

Cure del Papillon

Il mantello necessita di una generosa spazzolata una volta a settimana.

Salute del Papillon

Generalmente è una razza robusta e molto longeva, forse l’unica patologia di cui potrebbe soffrire è la displasia della rotula, fondamentale rivolgersi ad allevatori competenti.

Sport del Papillon

È un cane che ama fare attività ed essere impegnato sia fisicamente che mentalmente, nonostante sia un cane da compagnia, può benissimo sostenere passeggiate impegnative, anche in montagna.

Testa del Papillon

Proporzionata al resto del corpo, è preferibile la presenza della classica striscia di pelo bianco al centro della testa

Occhi del Papillon

A mandorla, grandi e ben aperti, non devono essere sporgenti

Orecchie del Papillo

Eretti e inseriti in alto, sono coperti di pelo sia all’interno che all’esterno e formano delle frange pendenti, peculiarità di questa varietà

Tartufo del Papillon

Nero e rotondo.

Collo del Papillon

Leggermente arcuato

Linea superiore del tronco del Paillon

La linea è dritta, senza essere eccessivamente piatta con reni forti

Coda del Papillon

Abbastanza lunga, con attaccatura alta e ricca di frange di pelo

Mantello del Papillon

È abbondante e sprovvisto di sottopelo, deve essere lucido e leggermente ondulato

Zampe anteriori del Papillon

Dritte e alquanto sottili, devono essere parallele viste sia da davanti e dal lato

Zampe posteriori del Papillon

Dritte con ossa forti, il garretto è normalmente angolato

 

Altre letture consigliate

Labrador Retriever

Sofia Golden

Tornjak

Simona Borgatto

Pastore Bergamasco

Sofia Golden

American Staffordshire Terrier

Giada Rigolli

Golden Retriever

Sofia Golden

Cocker Spaniel Inglese

Sofia Golden