venerdì, 16 Nov 2018
Quattro Zampe
articolazioni
Primo Piano Salute e benessere

Cosa fai per la salute articolare del tuo cane?

Per crescere bene e vivere in salute, i cani hanno bisogno di muoversi.
Proteggere e curare le articolazioni, organi del movimento, significa garantire loro una vita felice e attiva.
Per questo abbiamo chiesto il parere di un ortopedico veterinario di fama mondiale come Aldo Vezzoni (S.C.M.P.A., Dipl ECVS, Presidente della Fondazione Salute Animale, Cremona).

Un bene prezioso chiamato “articolazione”

Ci spiega:
“Tutti conosciamo gli effetti benefici che ci regalano il movimento e una regolare attività fisica.
Questo accade per noi e, ancora di più, per i nostri cani.
Camminare, correre, saltare, rincorrersi nei prati sono esigenze fondamentali per loro.
Oltre a rappresentare segni inequivocabili di salute e benessere nell’arco di tutta la loro esistenza. Dallo sviluppo alla terza età.
La possibilità di godere la vita in movimento è vincolata però all’efficienza delle articolazioni.
E cioè di quei raffinati ingranaggi preposti a muovere il corpo del cane.
Si tratta di un insieme di tessuti strutturalmente differenti.
Cartilagine, ossa, muscoli e legamenti sono diversi ma giocano in squadra.
In modo da garantire la corretta andatura dell’animale e la sua tipica andatura a “quattro ruote motrici”.

articolazioni

Mille insidie da tenere sotto controllo

A insidiare il benessere articolare ci sono però molti problemi.
Per esempio la “zoppia”, il più evidente segno di sofferenza articolare è tra i più frequenti fastidi dei cani.
E capita anche in razze molto diffuse in Italia, come il Labrador Retriever.
Non c’è un’età esente dai pericoli per le articolazioni.
Si comincia dall’età dello sviluppo, quando le displasie articolari (es. a carico dell’anca e del gomito) rappresentano il nemico numero uno per la salute articolare dei cuccioli.
Soprattutto se si tratta di taglie grandi/giganti, le displasie mettono una seria ipoteca sul loro futuro.
E si prosegue da adulti quando, a mettere a dura prova il buon funzionamento delle articolazioni del cane, arrivano altri problemi.

 

Come il sovrappeso, gli squilibri alimentari, gli eccessi dell’attività fisica.

Tutto questo espone a rischi di traumi e usure da abuso articolare anche in soggetti molto giovani.
Le articolazioni del cane anziano, infine, devono fare i conti con gli anni che passano.
E bisogna affrontare la terza età compatibilmente con quanto è stato fatto fino a quel momento per salvaguardarle e proteggerle.
Comune conseguenza di tutte queste situazioni è l’artrosi.
Si tratta di una malattia molto dolorosa  invalidante che impedisce ai nostri cani di fare qualsiasi movimento senza dolore.
E li costringe a un’immobilità innaturale per la loro indole e le loro esigenze di benessere.

Salute articolare: le scelte giuste

Si può fare molto per le articolazioni dei nostri cani: fin da subito.
Se acquistiamo un cucciolo di una razza predisposta alle displasie articolari, è fondamentale richiedere all’allevatore il pedigree di “riproduzione selezionata”.
E’ un certificato di colore rosso che, oltre all’albero genealogico del soggetto, testimonia anche i controlli sanitari effettuati sui suoi genitori.
Controlli specifici e relativi a quelle malattie a trasmissione ereditaria come la displasia, che compromettono gravemente le sue articolazioni.
Questo tipo di certificato è fondamentale per la salute e la vita futura del cucciolo.
Un’altra scelta corretta è la visita ortopedica precoce; in generale, verso i 3-4 mesi di età del cucciolo, in modo da intercettare possibili problemi articolari e rimediare in modo preventivo.
Bisogna inoltre controllare l’alimentazione evitando squilibri energetici e minerali ma, soprattutto, prevenendo e riducendo sovrappesi e obesità, dannosi per il benessere delle articolazioni.

Importante controllare anche l’attività fisica

Il giusto movimento va bene ma, specie nel periodo della crescita, è bene evitare le esagerazioni, limitando giochi, salti e corse a perdifiato.
Il programma di benessere articolare è descritto nella “Guida alla salute articolare” di Fondazione Salute Animale ed è scaricabile gratuitamente dal sito Innovet.
Nel programma rientra anche l’utilizzo di alimenti dietetici per la protezione articolare. Anche in questo caso è indispensabile fare la scelta giusta.
Bisogna cioè affidarsi a prodotti frutto di ricerca e competenza specifica nel settore della salute articolare del cane.
Prodotti che siano capaci di proteggere realmente la cartilagine, rinforzare i muscoli e ottimizzare la stabilità delle articolazioni.

Info:
Innovet

Contenuto sponsorizzato

 

Altre letture consigliate

A spasso con il cane: le cose da non dimenticare

Redazione Quattro Zampe

Il benessere del cane parte dal gioco

Redazione Quattro Zampe

I tumori mammari

Redazione Quattro Zampe