fbpx
sabato, 21 Set 2019
Quattro Zampe
Primo Piano Salute e benessere

Come contrastare la Leishmaniosi nei cani

La Leishmaniosi è una malattia mortale che colpisce principalmente i cani, anche se può essere contratta sia dagli esseri umani che da altri mammiferi. Questa malattia si trasmette attraverso le punture di insetti chiamati flebotomi. La stagione dei flebotomi inizia ad aprile e perdura fino ad ottobre. La Leishmaniosi è diffusa soprattutto nei paesi del bacino del Mediterraneo (Spagna, Portogallo, Grecia, Italia e Sud della Francia) e colpisce ogni anno 2.5 milioni di cani in Europa.

Come contrastare la Leishmaniosi

Tutti i cani che vivono nelle regioni del bacino del Mediterraneo sono esposti al rischio di Leishmaniosi, ed in particolare:

  • Quelli che vivono in aree a rischio (la quasi totalità del territorio italiano lo è)
  • Quelli che viaggiano fuori dall’Italia verso aree a rischio

Esistono mezzi diversi e specifici di prevenzione contro questa malattia. Puoi vaccinare il tuo cane per rendere il suo sistema immunitario in grado di combattere questa malattia. Il vaccino è disponibile anche in Italia ed è possibile somministrarlo già a partire dai 6 mesi di età del cane. Inoltre, si suggerisce di far rientrare in casa i cani durante la notte ed utilizzare repellenti specifici contro i flebotomi.

Attenzione: i pesticidi generici da esterni contro i parassiti non hanno alcuna efficacia contro i flebotomi!

I sintomi della Leishmaniosi

In caso di infestazione i principali sintomi, che non compaiono immediatamente, possono essere:

  • Perdita di peso
  • Dermatite secca esfoliativa
  • Naso che sanguina
  • Crescita rapida delle unghie
  • Zoppia

Anche gli organi interni risentono della malattia che può portare ad anemia, artrite e seri problemi renali. Il tuo veterinario può verificare se il tuo cane è malato grazie ad un semplice test. Curare un cane dalla Leishmaniosi comporta l’intraprendere un percorso di cure dedicate da applicare con costanza al proprio animale così da rallentare il progredire della malattia e da evitare recidive. Esistono terapie che consentono di ridurre i sintomi clinici della malattia subito dopo l’inizio, e proseguono facendo migliorare la salute del cane gradualmente nel protrarsi della cura. Richiedi informazioni al tuo veterinario.

I vettori della Leishmaniosi

I mesi caldi sono il periodo di maggior diffusione di zanzare e pappataci, questi ultimi vettori della Leishmaniosi canina. Seppure questi insetti siano più diffusi nei periodi caldi, la prevenzione per i cani nei confronti degli ectoparassiti va effettuata tutto l’anno. In primavera, complici il clima più mite e le giornate più lunghe, si passa più tempo all’aperto con il cane. Per questo motivo, il nostro amico a quattro zampe va maggiormente protetto, in quanto più esposto a pulci e zecche, che in questa stagione diventano particolarmente aggressive. Non meno insidiosi nel periodo estivo ed autunnale, come dicevamo, zanzare e flebotomi (pappataci) che possono attaccare i nostri amici nelle ore del crepuscolo e notturne.

È importante iniziare sin da ora a proteggere il tuo cane attraverso l’uso corretto di antiparassitari esterni ad azione repellente che prevengano la puntura degli insetti e quindi la trasmissione dell’infezione. Zecche e Pulci sono parassiti pericolosi tutto il giorno mentre i Pappataci e le Zanzare sono molto più attivi dal tramonto all’alba. Per questo motivo è ancora più importante proteggere il proprio cane con antiparassitari repellenti, come quello di Virbac, per evitare che quando si fanno passeggiate serali, o il cane dorme all’esterno, possa essere in pericolo.

Il consiglio più importante è quello di utilizzare antiparassitari esterni ad azione repellente (che prevengono la puntura del pappatacio) e il vaccino, che invece potenzia il sistema immunitario del cane per proteggerlo dalla malattia dall’interno.

Il primo vaccino contro la Leishmaniosi è stato frutto di più di 20 anni di ricerca Virbac, è disponibile in tutta Europa dal 2011 e ad oggi milioni di cani sono stati protetti con successo da questa grave malattia. Virbac è sempre al fianco dei nostri amici a quattro zampe e ha sviluppato uno spot-on SOLO per cani, ma di tutte le razze e taglie (fin dalla più piccola, 1,5kg di peso, a quella più grande, 60kg di peso). Questo prodotto difende il cane dalla puntura e dal morso di Quattro parassiti: Pappataci (vettori di Leishmaniosi), Zanzare (vettori di Filariosi), Zecche e Pulci. Questo antiparassitario racchiude in sé due innovazioni principali:

  • la durata di efficacia di 4 settimane (per ogni pipetta) per tutti i 4 parassiti per aiutare il proprietario del cane a ricordarsi facilmente quando applicare il prodotto;
  • l’esclusivo sistema FERMA GOCCIA, brevettato a livello europeo, che permette al proprietario di avere il pieno controllo della dose somministrata, senza perdere neanche una goccia.

Riepilogando, l’uso combinato di vaccino e di prodotti antiparassitari repellenti come lo spot on (pipetta) prima citato rappresenta la miglior strategia di difesa verso la più insidiosa delle malattie trasmesse da vettore: la Leishmaniosi canina.

Altre letture consigliate

Torna, a Milano, il Raduno Cani Simpatia

Redazione Quattro Zampe

Attesa per l’eternità: storie di cani e di padroni defunti

Edgar Meyer

Una zebra a pois

Redazione Quattro Zampe

Ruth, cane randagio massacrato muore tra atroci sofferenze

Redazione Quattro Zampe

Oipa Italia onlus lancia la campagna #tuttescuse con Ale&Franz

Lucrezia Castello

Bio per cani e gatti, la dieta perfetta parte da qui

Redazione Quattro Zampe