fbpx
lunedì, 24 Feb 2020
Quattro Zampe
Primo Piano Salute e benessere

Il cane ha paura del pavimento lucido. Cosa fare?

Diversi cani non entrano in casa o in ambienti al chiuso non perché non siano all’aperto, ma per il fatto che hanno timore di camminare su superfici lucide e lisce che in natura sono rarissime.

Per muoversi al meglio le zampe dei cani hanno necessità di terra, terriccio, roccia, erba, sabbia. Le nostre case in marmo e legno non sono così naturali.

Ho visto molti cani camminare rasenti ai muri per paura di scivolare.

Una paura certamente esagerata che ostacola la normale condizione di vita dei nostri amici a quattro zampe.

La prima cosa da tenere bene a mente affinché un cane non sviluppi la paura del pavimento lucido?

Il cane ha bisogno di familiarizzare con i pavimenti delle nostre case in età infantile, entro i primi tre, massimo quattro mesi di vita.
Tale periodo, infatti, è una “età sensibile”, una fase di crescita psicologica in cui il cucciolo deve prendere confidenza con tutto ciò che incontrerà da adulto.
I cani che in questa fase della loro vita rimangono chiusi in un box d’allevamento, come è successo al Terranova Ulisse nel video, possono sviluppare non solo paure insensate come quella dei pavimenti lucidi, ma anche una vera e propria patologia di comportamento, chiamata “sindrome da privazione sensoriale”, che si manifesta con paure e fobie sociali o riferite ad ambienti, rumori o oggetti.

Estratto Quattro Zampe febbraio 2020

Continua la lettura dell’articolo sulla rivista digitale, clicca il banner qui sotto.

Altre letture consigliate

Cani e gatti, il segreto per un sonno da “pasha”

Redazione Quattro Zampe

Quattrozampeinfiera – Si ricomincia da Roma

Redazione Quattro Zampe

Wildlife Photographer of the Year: natura selvaggia a Forte Bard

Maria Paola Gianni

Il sesto senso dei cani

Dr. Dog - Vieri C. Timosci

Green Hill: non fu furto

Studio Legale Zambonin

Festa del Gatto, ecco sua maestà

Valentina Maggio