domenica, 18 Nov 2018
Quattro Zampe
dove-dorme-il-cane
Primo Piano Salute e benessere

La casa a misura di cane

Per vivere serenamente, un cane ha bisogno soprattutto del nostro affetto e della nostra presenza.  La cosa fondamentale per un cane non è il territorio, ma che si crei un rapporto stretto con noi. Se tutto questo però avviene in una casa a a misura di cane, tanto meglio!

Quando il cane vive in una casa non adatta alle sue esigenze, rischia di ammalarsi o deprimersi. Tutto è relativo, non possiamo generalizzare, ma una casa accogliente per noi non è detto che lo sia anche per il cane e una casa accogliente per un cane, non è detto lo sia anche per un altro. Un cane Alano, ad esempio, non ha bisogno dello stesso spazio di un Barboncino. E naturalmente maggiori saranno anche i pericoli. Un cane più grande ha più possibilità, alzandosi su due zampe, di raggiungere oggetti che per lui potrebbero essere pericolosi. Quindi occorre soprattutto quando è cucciolo la massima attenzione. Anche quando ci spogliamo, non lasciamo in giro calze o calzini. I nostri amici a quattro zampe sono molto attratti da questi oggetti.

La casa a misura di cane: come deve essere

Una casa a misura di cane non richiede un arricchimento ambientale come per i gatti, ma deve avere alcuni comfort come una cuccia morbida, una ciotola dell’acqua sempre disponibile ed alcuni giochi. Inoltre deve essere ordinata, pulita, ben soleggiata, fresca d’estate e calda d’inverno.

E’ importante ricordare che un cane ha bisogno di stimoli, di giochi e non può stare chiuso in una stanza. Deve avere accesso a tutte le stanze della casa. E noi dobbiamo essere capaci di non farlo entrare dove non deve. Ma negargli sempre l’accesso di uno o più vani non avrebbe senso. Anzi potrebbe essere anche controproducente. Un cane ha bisogno di esplorare l’ambiente in cui vive. Stabiliamo delle regole sin da principio, per esempio non saltare sul divano o sopra il letto, e atteniamoci a quelle. Non cambiamole. Ogni mutamento rappresenta un turbamento per il nostro pet.

La casa a misura di cane: attenzione ai pericoli

Naturalmente anche per vivere con un cane occorre prendere in considerazione i molteplici pericoli che lo minacciano. Ecco un utile elenco ed alcune regole da seguire:

  • Tenere medicinali, prodotti per la pulizia, insetticidi, profumi, trucco e tutto ciò che potrebbe essere pericoloso in un armadio.
  • Se nel tempo libero ci piace dipingere, evitare di farlo in presenza del cucciolo, nel caso ci cadesse per terra una tempera.
  • Evitare di lasciarlo in casa da solo nei primi mesi. Potrebbe rosicchiare qualsiasi cosa, meglio utilizzare un kennel dove metteremo una ciotola dell’acqua, giochi e la sua copertina. Lasciarlo libero di girare per casa, quando noi siamo presenti e quindi pronti a intervenire. In nostra assenza potrebbe rosicchiare porte, divani, tappeti e fare innumerevoli danni. Va abituato gradatamente a restare da solo.
  • Sia in casa che in giardino dobbiamo fare attenzione ad alcune piante che sono tossiche per il cane.
  • Teniamo l’immondizia sempre in un luogo alto, non accessibile al cane, magari potrebbe avere voglia di fare uno spuntino fuori pasto.
  • Attenzione ai detersivi che usiamo per pulire i pavimenti, talora possono essere irritanti per la cute del cane. Meglio usare quelli specifici per loro che troveremo al supermarket.
  • Occhio agli spigoli dei tavoli da fumo. Sistemiamoli in un posto dove fido non possa raggiungerli e batterci contro, magari mentre si diverte a rincorrere una pallina.
  • Evitare di tenere cuscini sul divano. Potrebbe divertirsi moltissimo a giocarci e magari mangiare il suo contenuto.
  • Non diamogli peluche o tutto ciò che potrebbe nascondere delle insidie pericolose in caso di rottura.
  • Quando cuciamo, massima attenzione ad aghi, spille e bottoni.

La casa a misura di cane: il giardino

In una casa a misura di cane, il giardino, per essere dog-friendly, dovrebbe essere grande in proporzione all’animale. Se per un Chihuahua un giardino di cento metri quadrati è veramente grande, per un Terranova non lo sarà affatto. Tutto è relativo alle dimensioni dell’animale. Nel giardino ci dovranno essere molte zone d’ombra con ombrelloni o gazebo, diverse cucce dove l’animale potrà riposarsi e alcune ciotole piene d’acqua. Massima attenzione alle piante ornamentali che scegliamo. Alcune sono molto tossiche e quindi decisamente pericolose per il nostro amico fido. Ortensia, oleandro, rododendro, elleboro, filodendro, mughetto, narciso sono tutte da bandire.

Di Irene Cassi (riproduzione vietata)

Altre letture consigliate

Allergia agli animali: riconoscerla per combatterla

Redazione Quattro Zampe

Il gioco come opportunità di apprendimento per il cane

Redazione Quattro Zampe

Nuovo Monge Superpremium Grain free

Redazione Quattro Zampe