sabato, 17 Nov 2018
Quattro Zampe
editoriale
Editoriali

Quattro Zampe di settembre è in edicola

Una seconda possibilità.

Un’altra chance la chiedono i tanti randagi abbandonati e poi reclusi nei rifugi.
La stessa che attendono i prigionieri del carcere di Velletri, nella provincia romana.
Proprio qui, grazie al vincente progetto “Cani qui… dentro?”, del quale abbiamo parlato nella storia del mese, quattro zampe e detenuti si sono incontrati e hanno comunicato fra loro.
Nel chiuso di una cella.

Un viaggio nella comprensione…

…in sintonia col desiderio di libertà e con la voglia di riscatto.
Il cane non ci giudica, dà senza chiedere nulla in cambio, ed è capace di aprire anche gli animi più tristi e cupi.
Con uno scambio di sguardi e di gesti che arriva dritto al cuore e ci fa avere una percezione dell’essere che va al di là delle solite barriere sociali.
Con loro il carcere può davvero diventare riabilitazione concreta, come confermano i commenti di alcuni detenuti coinvolti nel progetto sperimentale.
Un’iniziativa che, di sicuro, verrà replicata e ampliata, viste le potenzialità positive.
Insomma, i cani randagi fanno riaffiorare nei detenuti l’amore.
Il randagismo è un tema molto caldo, anche in considerazione della stagione estiva, che miete tante vittime tra cani e gatti.
Gli stessi che, a volte, sono costretti a scontrarsi contro gli assurdi divieti burocratici al centro della nostra inchiesta.
Assurde chiusure nei confronti dell’accoglienza ai nostri amici a quattro zampe, ma anche esempi positivi che fanno scuola.

L’esempio del Comune di Prato

Come quello del comune di Prato: qui l’esercente che intenda sbarrare la strada a Fido deve prima essere autorizzato dal Comune.
Tanti i consigli estivi che diamo ai nostri lettori.
Dal suggerimento di informarsi prima sulle regolamentazioni locali circa l’accesso dei cani in spiaggia, in montagna o in città, a come aiutare i nostri beniamini ad affrontare le ore più torride in vacanza.
E poi l’affascinante mondo dei gatti, affrontato dai nostri esperti per spiegare perché, a volte, mordono tutto e, addirittura, ingoiano oggetti.
E poi gli eventi da non perdere, come la vendemmia d’Oltrepò Pavese, i Giochi senza Frontiere a sei zampe o l’esibizione dei cani-bagnino sulla Darsena di Milano.
Infine le razze del mese, Dalmata e Fox Terrier per i cani, Somalo e Ragdoll per i gatti.
Ma Quattro Zampe non è solo questo, è molto di più.
editoriale

 

Altre letture consigliate

Buon Anno 2013!

Giovanni Morelli

Quattro Zampe di marzo in edicola

Redazione Quattro Zampe

Quattrozampe di maggio in edicola

Redazione Quattro Zampe