fbpx
mercoledì, 19 Dic 2018
Quattro Zampe
Comportamento

GOLDEN AGGRESSIVO VERSO I SUOI SIMILI

Buongiorno, ho un cucciolotto maschio di Golden di 11 mesi. Quello che non ci si aspetta da un Golden è l’aggressività anche verso i suoi simili, invece ultimamente alcuni suoi atteggiamenti mi turbano, preoccupandomi del suo equilibrio psicofisico, per cui mi chiedo dove sbaglio. Mi spiego: fin dai tre mesi, ha sempre socializzato con tutti i tipi di cani,grandi e piccoli,si è sempre sottomesso a chi dimostrava di essere più dominante, non ha mai subito aggressioni proprio per questo suo modo di interagire, insomma, seppur furbetto e direi dal carattere dominante, è stato sempre l’amicone del branco. Dal 10°mese ha iniziato a mostrare antipatia verso quei cani di piccola-media taglia che mostrano aggressività verso di lui senza neanche conoscerlo, e senza motivo lo vogliono mordere, lui vorrebbe reagire, peggio ancora si arrabbia perchè lo tengo al guinzaglio o, se preso in tempo, lo blocco e, nonostante sia verso di me abbastanza ubbidiente, tende a non ascoltarmi, si mette seduto per un attimo, dopodichè ricomincia e ostinato vorrebbe aggredirlo. La cosa più strana che ho notato è che vuole fin da subito sottolineare la sua dominanza anche a costo di una rissa con i cani della sua stessa razza e stessa età o quasi. Cosa devo fare per farlo desistere da questi atteggiamenti? Grazie Marianna

Cara Marianna, premettendo che l’aggressività fa parte dell’etologia di ogni essere vivente e non è da considerarsi patologica se giustificata dal contesto, non è raro vedere in razze rinomate per l’indole pacata individui particolarmente pericolosi, frutto di incroci sbagliati. Non credo si tratti, però, del tuo caso. Infatti, il suo comportamento è dovuto all’età che ha. Mi spiego meglio: durante la maturità sessuale (tra gli otto e i dodici mesi) diventano prevalenti le pulsioni competitive e l’autoaffermazione. Difatti è proprio questo il periodo in cui i cuccioli iniziano a scambiare comportamenti di minaccia oltre che di affiliazione con i conspecifici e gli esseri umani: gli servono per capire quale è il ruolo gerarchico a cui appartenere. Inoltre, nella fase di maturazione sociale che dura fino ai due anni circa si ha una forte tendenza a sviluppare l’intelligenza sociale. Non ti devi preoccupare, continua a comportarti come hai sempre fatto. A presto

Altre letture consigliate

Cani: rapporto tra padre e figlio

Redazione Quattro Zampe

TIRA COME MATTO

RIFIUTA DI MANGIARE