fbpx
venerdì, 18 Gen 2019
Quattro Zampe
Veterinaria

Cane con crisi improvvise

Un cane con crisi improvvise, può essere affetto da diversi disturbi, di natura organica o comportamentale. Vediamo il caso dei nostri lettori Fabio e Giulia e del loro meticcio Ginger.

Buongiorno, Ginger è la mia meticcia. Il 20 aprile è stata sterilizzata (tolte le ovaie). Da lì ha smesso di mangiare con appetito, di giocare con sua sorella Gina (Basset Hound, stessa età) con cui viveva in simbiosi. Ha perso notevolmente peso. Lunedì scorso scorrazzavamo per i campi come sempre e ha avuto il primo attacco di panico. Sbava, cerca di mordere piangendo (non mostra i denti, non ringhia, piange e basta). Ha smesso di defecare, lo fa solo in presenza di questi attacchi (se la fa letteralmente addosso). E’ mogia, da quel lunedì ha smesso di mangiare. Abbiamo fatto emocromo ed è tutto a posto, però i linfornodi addominali (fatta ecografia) sono tutti molto ingrossati e l’ultimissimo tratto di intestino è completamente vuoto (il primario dice che di solito c’è aria o almeno un po’ di feci, e non è normale che sia completamente vuoto). Quando ha questi attacchi di panico sbarra gli occhi, piange abbaiando, sbava in continuazione, ha una respirazione molto accelerata e se può scappa, altrimenti fa di tutto (anche mordere, senza affondare i denti) per andare via da dov’è. Le succede dappertutto fuori casa, ed è stata una cosa improvvisa. Soprattutto continua a dimagrire e non gioca più, dorme, piange, beve poco. Cosa possiamo fare?
Grazie per l’aiuto. Saluti. Fabio e Giulia Boa

Carissimi, non è assolutamente semplice poter capire esattamente l’eziologia del problema da una lettera. In primis sarà necessario escludere qualsiasi tipo di problema organico. Non necessariamente potrebbe trattarsi del cossiddetto attacco di panico, perché non pensare per esempio ad una crisi epilettica?
Aspetto vostre notizie,
Un caro saluto

Altre letture consigliate

PROBLEMI DI CUORE

GRAVE ARTROSI DELL’ANCA

CONSIGLIO