fbpx
giovedì, 21 Mar 2019
Quattro Zampe
gatto-aggressivo
Veterinaria

Gatta aggressiva con altri gatti: curarla con l’omeopatia

Una gatta aggressiva con altri gatti può essere aiutata attraverso il ricorso al Rimedio Omeopatico individuale. Vediamo il caso della signora Marzia ed i consigli dell’esperto omeopata.

Salve Dott. Dodesini,
sono Marzia da Fondi (LT). Ho letto l’articolo di quattro zampe di ottobre in cui parla della Gatta Gina, il mio caso è molto simile. La mia gatta Bianca è arrivata nella nostra famiglia perchè fu investita da un auto sotto casa. Con un trauma cranico che sembrava letale siamo riusciti a salvarla e oggi dopo 6 anni e ancora con noi bella e in forma, ma nel frattempo il caso a voluto che altri mici avessero bisogno del nostro aiuto ed è così che oggi la famiglia è cresciuta. Purtroppo da quando sono arrivati gli altri mici Bianca ha iniziato a mostrarsi aggressiva. Si fa coccolare solo quando dice lei e solo se è sola. Mangia solo se non ha nessuno nella stanza e fa i bisogni fuori dalle lettiere. Posso sapere qual è il rimedio omeopatico che ha utilizzato per Gina? Credo sia utile anche alla mia Bianca. PS: Naturalmente noi abbiamo arricchito l’ambiente con mensole e giochi, tiragraffi, usato il feliway e tutto ciò era possibile, ma lei anche se ora va molto meglio ancora vive la maggior parte del suo tempo sul mobile della cucina da dove può vedere tutti e nessuno può disturbarla, decidendo lei quando è il caso di scendere tra noi comuni mortali.
Grazie mille anticipatamente.

Con affetto e stima, Marzia e i suoi amici pelosi a quattro zampe. 

 

Gentile Sig.ra Marzia,

La ringrazio per la fiducia verso la mia professionalità. E’ possibile ridurre l’aggravamento della patologia del suo gatto con la Omeopatia unicista. Somministrammo a Gina Sepia Officinalis perché queste erano le caratteristiche del paziente. Ad un altro paziente con caratteristiche differenti somministreremmo un altro Rimedio. Ho già trattato gatti con queste patologie e hanno tratto un notevole giovamento dall’assunzione del loro Rimedio Omeopatico costituzionale.

La ricerca del Rimedio Omeopatico individuale viene fatta attraverso una visita, un colloquio con il Proprietario e l’esame dei referti diagnostici per riuscire a determinare le caratteristiche comportamentali e fisiche del paziente. Il Rimedio viene diagnosticato e scelto tra i 3.000 disponibili in funzione delle particolari caratteristiche di quel particolare paziente.

Se vuole intraprendere questa strada è indispensabile rivolgersi ad un Medico Veterinario Omeopata esperto.

Distinti saluti,

Dott. Mauro Dodesini

Altre letture consigliate

Alitosi: sai cos’è la parodontopatia?

Claudia Ferronato

Cucciola adottata ha paura di tutto

Claudia Ferronato

Intervento alla mammella nel cane, con o senza sterilizzazione?

Redazione Quattro Zampe