lunedì, 27 Gen 2020
Quattro Zampe
Veterinaria

LA MIA CAMILLA STA MALE

Salve, è da una settimana che il mio micio di 7 mesi non sta bene. Aveva i linfonodi ingrossati e camminava tutto storto e zoppicando dalla zampa anteriore destra, premetto che questa è la diagnosi di una clinica veterinaria e non del mio veterinario di fiducia hanno ipotizzato così a vista un tumore, linfoma ha fatto una serie di analisi del sangue che sono tutte ok è pelv e fiv negativo, anche perchè è vaccinato. Hanno fatto un eco e dicono che, visto che la milza è a nido d’ape, ci sono delle macchioline nere, è al 98% un linfoma però mi hanno detto che hanno fatto una striscia e dal vetrino è negativo, però mi hanno detto che potrebbe essere un falso negativo e poi mi hanno detto che devono fare un prelievo dalla milza.
Il mio vet di fiducia, che lunedì rifarà gli esami del sangue, dice che è l’ultima cosa che avrebbe pensato in un gatto, ha anche un dente che balla dalla parte destra dove zoppica.
Adesso sta prendendo clindacyn e medrol, mangia normalmente e i bisogni sono normali.
Mi può dare qualche delucidazione?

Grazie, Elisa (elisa tirinanzi de medici)

Gentile signora Elisa, il caso del suo gatto è certamente complesso, e gli elementi in mio possesso per esprimere un parere non sono poi molti. C’è da capire se la zoppia e le alterazioni a carico di milza e linfonodi siano o meno correlati, e ciò non è possibile così, a distanza. Per quanto riguarda l’ipotesi di linfoma devo dire che è plausibile, se davvero la milza è "a nido d’ape", in un paziente che in più ha linfoadenopatia generalizzata; difficile dire se la zoppia sia o meno collegata a questa ipotesi o se sia un fenomeno a sè stante. Un linfoma, tuttavia, almeno in linea teorica, potrebbe portare ad una zoppia o per infiltrazione di tessuti nervosi (e qui bisognerebbe vedere se si tratti di zoppia o di atassia) o per attivazione di processi flogistici. Per ciò che mi riguarda, pur non potendo diagnosticare nulla a distanza, non trovo così improbabile la ipotetica presenza di linfoma in un gatto giovane; la diagnosi si fa comunque con la agobiopsia o con biopsia vera, e se un campione risulta negativo suggerirei di prenderne altri. Concludo ricordando (così, tanto per aggiungere un dubbio in più….) che nei soggetti giovani molte malattie (la Toxoplasmosi, per esempio) possono dare tumefazione linfonodale.
Caso difficile……scelga qualcuno di cui fidarsi e si prenda un po’ di tempo per valutare il decorso.

Cordiali Saluti

Altre letture consigliate

Alitosi: sai cos’è la parodontopatia?

Claudia Ferronato

Cucciola adottata ha paura di tutto

Claudia Ferronato

Intervento alla mammella nel cane, con o senza sterilizzazione?

Redazione Quattro Zampe

Il mio cane vomita: che cosa posso fare?

Redazione Quattro Zampe

Cisti prostatica nel cane: come intervenire?

Redazione Quattro Zampe

Incontinenza nel cane: consigli omeopatici

Redazione Quattro Zampe