fbpx
giovedì, 17 Gen 2019
Quattro Zampe
Curiosità Primo Piano

La British Library presenta “Cats on the Page”, una mostra dedicata ai gatti nella letteratura

Per qualche mese non si potrà parlare di topi da biblioteca, perché i protagonisti saranno i gatti nella letteratura.

È aperta fino al 17 marzo 2019 “Cats on the Page”, la mostra sui gatti nella letteratura inaugurata lo scorso 23 novembre alla British Library di Londra.

Libri, manoscritti e illustrazioni dedicati ai gatti

L’esposizione, rivolta a grandi e piccini, propone per la prima volta libri e manoscritti della British Library accanto a illustrazioni originali in prestito da autori come Judith Kerr, Posy Simmonds, Axel Scheffler, Quentin Blake. Ma anche da Sevens Stories (il museo inglese sui libri per l’infanzia) e dalla T. S. Eliot Foundation, che proprio quest’anno festeggia gli 80 anni della raccolta di poesie “Il libro dei gatti tuttofare”.

La lettera di Eliot e le annotazioni di Carroll

Non a caso la British Library espone una lettera scritta da Thomas Stearns Eliot alla figlia di un amico, con la bozza del suo “Mungojerrie and Rumpelteazer” a cui la ragazza rispose disegnando anche i due gatti. Per chi non lo sapesse, Mugojerrie e Rumpelteazer sono due personaggi di fantasia presenti nel libro di poesie stravaganti “Old Possum’s Book of Pratical Cats” scritta proprio da Eliot. La raccolta è stata successivamente adattata nel famosissimo musical “Cats”.

Tra i pezzi forti della mostra si segnala una rarissima copia della terza edizione di “Attraverso lo specchio e quel che Alice trovò” appartenuta a Lewis Carroll, che comprende un commento dell’autore sull’illustrazione del gatto di Alice.

Incontri con poeti, filosofi e informatici

Molto ricco anche il calendario degli eventi collaterali: il 15 gennaio la British Library ospita un omaggio a “Il libro del gatti tuttofare” realizzato dal poeta Christopher Reid, dall’autore Michael Rosen e dell’attore Simon Callow. Il 23 gennaio il filosofo John Gray parla del rapporto tra gatti e umani, mentre il 26 febbraio un panel di esperti si occuperà del rapporto tra gatti e internet.

La mostra “Cats on the Page” è aperta tutti i giorni e l’ingresso è gratuito. Agli amanti dei gatti e dei libri non resta che partire in direzione Londra.

Info:
British Library

Approfondimenti:
Cerchi dei consigli di lettura che riguardano gli amici animali? Leggi la nostra sezione Libri a Quattro Zampe, siamo sicuri che troverai degli spunti interessanti!

Altre letture consigliate

Quattro Zampe di ottobre è in edicola

Claudia Ferronato

Cavalier King sguardo irresistibile

Sofia Golden

L’amarezza del cardinale Montenegro: “La gente si commuove per gli animali, non per i migranti e i poveri”

Alessandro Macciò