fbpx
mercoledì, 22 Mag 2019
Quattro Zampe
maine-coon
Curiosità

Maine Coon: la lince da compagnia

Il Maine Coon sfoggia un mantello lucido, folto e fluente, reso impermeabile da una particolare untuosità naturale, che lo protegge perfettamente dalle intemperie: più corto sulle zampe e sulle spalle, per non impigliarsi nei rovi, si arricchisce invece sui fianchie sul ventre, per riparare dal freddo gli organi interni.

Nei mesi freddi, la sua pelliccia lunga e folta forma un’abbondante gorgiera intorno al muso forte e quadrato, con mascelle ben sviluppate, tipico del cacciatore che non si lascia mai sfuggire una preda. Le orecchie, grandi e aperte, per poter captare ogni minimo rumore in un ambiente ovattato dal manto nevoso, sono riparate all’interno da abbondanti ciuffi di pelo. Le zampe lunghe, con grandi piedi rotondi, gli consentono di muoversi agilmente nella neve. Lunga e soffice è anche la coda, che gli tiene ben caldi muso e orecchie, quando dorme acciambellato. Il passo un po’ ondeggiante, tipico dei grandi felini selvatici, lo fa assomigliare ancora di più a una lince in miniatura.

Un gigante dolce

“Il bello del Maine Coon”, commenta Manuela Bonomi, titolare dell’allevamento amatoriale Del Cinfù, “è il contrasto tra una mole e un aspetto che potrebbero suscitare un po’ di timore e il carattere, che invece è proprio dolcissimo”. Gentile, affettuoso, allegro e molto socievole con chi lo fa giocare e lo coccola, viene spesso utilizzato anche nei programmi di pet therapy.

Garbato e non invadente, si esprime anche con una vocina molto discreta e quasi gorgheggiante, perfino un po’ buffa per un micione della sua stazza. Grazie alla costituzione robusta e al carattere molto equilibrato, si trova a suo agio sia all’aria aperta, con qualsiasi clima, sia tra le mura di un appartamento cittadino, dove, curioso e intraprendente com’è, impara perfino ad aprire con grande abilità gli armadi, per andarsi a riposare tra maglioni e coperte, o magari il frigorifero, se sa di poterci trovare qualche leccornia. Sempre paziente e tranquillo, può essere il compagno ideale delle persone anziane o dei bambini capaci di rispettarlo, di non spaventarlo inutilmente con urla, strilli o rumori improvvisi (che lui detesta sopra ogni cosa), di non manipolarlo e ‘strapazzarlo’ inutilmente.

Approfondimenti:
Leggi la scheda della razza felina Maine Coon

Altre letture consigliate

Famiglie moderne: la gatta Pusha e i suoi scoiattoli

Silvia Quaranta

Bologna, mezzo milione di euro in eredità ai gatti

Alessandro Macciò

Meow Meow Cruise, la crociera per gli amanti dei gatti

Alessandro Macciò

Lecce, il premier Conte al campus con un gatto in braccio

Alessandro Macciò

La coppia con il Suv che rapisce il gatto e scappa

Alessandro Macciò

Gina, la gatta di Ravenna che ha compiuto trent’anni

Alessandro Macciò