fbpx
venerdì, 19 Lug 2019
Quattro Zampe
Razze Feline

Scottish Fold

Nel suo stesso nome (dal termine inglese “folded”, cioè “piegato”) è indicata la caratteristica principale del gatto Scottish Fold: le orecchie, piccole e aderenti al cranio, con la punta arrotondata, ripiegate in avanti verso il basso a formare una sorta di buffo berretto. Il Scottish Fold è robusto e tarchiatello, ha guance paffute e dolcissimi occhioni rotondi, che paiono sempre sgranati. La conformazione tondeggiante della testa dà al musetto un’espressione teneramente infantile, davvero irresistibile.

Non per niente, Scottish Fold è la razza più cliccata del web.

Il primo gatto “fold” di cui si hanno notizie certe è Susie, una femmina bianca di Scottish Fold a pelo semilungo, nata nel 1961 in un piccolo paese della Scozia.

La gattina, con le sue buffe orecchie ripiegate, sarebbe forse passata del tutto inosservata, se il reverendo Ross, passeggiando nella brughiera insieme alla moglie Mary, non fosse rimasto colpito dal suo aspetto singolare. Una figlia di Susie, accoppiata con un British Shorthair, diede alla luce un maschio con orecchie piegate, registrato come Scottish Fold. Nel 1971 Mary Ross inviò alcuni esemplari al genetista americano Neil Todd, che dimostrò come le orecchie piegate fossero dovute a un gene mutante dominante.

La razza Scottish Fold venne ulteriormente selezionata negli Stati Uniti e fu pienamente riconosciuta nel 1974.

Gli esemplari più comuni dei Scottish Fold sono grigi, ma la varietà di colori prevista dallo standard è molto ampia.

Il carattere di questo piccolo felino si intona perfettamente al suo aspetto ‘da bambolotto’: calmo, mite, equilibrato e saggio, molto giudizioso fin da piccolo. La femmina educa già con grande attenzione i suoi cuccioli, che apprendono rapidamente tutti gli insegnamenti impartiti dalla mamma.

Sensibile, docile e pacato, facile da gestire, ubbidiente quasi come un cagnolino, lo Scottish Fold si adatta benissimo alla vita casalinga. Si muove con delicatezza, non graffia e non morde mai, di solito non ha neppure l’abitudine di ‘farsi le unghie’. Curioso e intelligente, partecipa con interesse alle attività di tutta la famiglia, pur manifestando una decisa preferenza per qualcuno in particolare, a cui riserva speciali affettuosità e lunghi ‘discorsi’: dotato di un’intelligenza vivace, ‘discute’ infatti a lungo e animatamente, facendosi capire benissimo.

Tranquillo e pacifico, dolcissimo, estremamente socievole e affettuoso (però mai troppo invadente o appiccicoso) ama essere coccolato e preso in braccio.

Alle coccole risponde facendo le fusa con grandissimo impegno. Chi lo adotta trova in lui un compagno di vita capace di donare relax, serenità e buonumore, perché al momento giusto sa essere anche molto divertente e giocherellone. Accetta di buon grado i viaggi, sistemato nel suo trasportino, e si lascia perfino portare al guinzaglio (basta abituarlo quando è ancora molto giovane). Ha un ottimo rapporto con tutti, convive serenamente con altri animali e con i bambini (purché non troppo scatenati, perché detesta i rumori improvvisi).

Scottish Fold

Scheda Tecnica Razza Scottish Fold

Testa tondeggiante, musetto dolce e inconfondibile piega delle orecchie.

  • Razza: Scottish Fold
  • Origine: Scozia, 1960-1970
  • Ascendenza: comuni gatti di strada, di fattoria, di casa
  • Taglia: da media a grande
  • Ibridazioni: British Shorthair, Straight
  • Temperamento: equilibrato, docile e giudizioso

Caratteristiche Scottisch Fold

  • Testa tonda e larga con guance piene e paffute, naso corto e largo, cuscinetti dei baffi arrotondati, mento forte, collo corto e ben sviluppato
  • Orecchie piccole, ben ripiegate in avanti e verso il basso, con punte leggermente arrotondate
  • Occhigrandi, rotondi e spalancati, con espressione dolce, di colore in accordo con quello del mantello (il verde è preferito)
  • Corpo di media taglia, tondeggiante ma non tozzo, muscoloso e compatto (‘cobby’), con ossatura media e muscolatura robusta
  • Mantello corto e denso, di tessitura fine, ma molto folto e ricco di sottopelo, non aderente al corpo; nel caso dell’ Highland Fold è invece semilungo e denso, con folti ciuffi di pelo chiaramente visibili sulle orecchie e sui piedi (‘tuft’), possibilmente con gorgiera e calzoncini
  • Colori tutti tranne quelli che indicano ibridazione, come colourpoint, chocolate, lilac (con o senza bianco)
  • Coda di media lunghezza, con punta lievemente arrotondata, non troppo corta e flessibile, non ispessita o rigida
  • Zampe forti e proporzionate al corpo, con piedi grandi e rotondi (senza tracce di ispessimento delle articolazioni, rigidità o ridotta mobilità)

Impegno con Scottish Fold

Affettuosissimo e molto legato al padrone, si adatta benissimo alla vita in appartamento, ma soffre un po’ la solitudine.

Cure mediche per il Scottish Fold

Le orecchie – piccole e ripiegate – richiedono una pulizia accurata e costante, per evitare possibili infiammazioni; non sono comunque soggette a forme di otite o parassiti auricolari più che negli altri gatti.

Socialità del Scottish Fold

Socievole ed espansivo, va d’accordo con tutti, non graffia né morde mai, partecipa attivamente alla vita familiare, regalando in continuazione tenerissime manifestazioni d’affetto.

Pelo del Scottish Fold

Il mantello dei soggetti a pelo corto, ricco e folto, non necessita di cure particolari se non nel periodo della muta, molto abbondante, quando è necessario pettinarlo accuratamente almeno due-tre volte la settimana; quello semilungo va pettinato un po’ più spesso per rimuovere tutto il pelo morto.

Approfondimenti:

Vuoi conoscere altre razze feline? Guarda la nostra sezione interamente dedicata alle razze dei gatti

Altre letture consigliate

Siamese

Giulia Settimo

Thai

Giulia Settimo

Peterbald

Giulia Settimo

Balinese, il Siamese a pelo semilungo

Giulia Settimo

Il Cornish Rex, quel buffo ‘folletto’ coccolone

Giulia Settimo

Kurilian Bobtail, il gatto con la coda a pompon

Giulia Settimo