fbpx
sabato, 23 Feb 2019
Quattro Zampe
Gatti

Roxy, la gatta che ha ritrovato la sua padrona dopo cinque anni

Come Teseo nel labirinto del Minotauro, la gatta Roxy deve aver seguito un filo di Arianna invisibile. Scappata nel 2013, infatti, Roxy è riuscita a ricongiungersi con la sua padrona Vicky. Anche se sono passati cinque anni e nel frattempo la donna ha cambiato casa.

La fuga della gatta Roxy dal veterinario

Si dice spesso che i gatti hanno sette vite. La seconda vita della gatta Roxy è iniziata alla fine del 2018, quando è finita nel giardino di una donna che ha rintracciato la sua vecchia proprietaria. Tutto però inizia nel 2013 a Kingswood, in Regno Unito. Roxy ha due anni e vive con la sua padrona Vicky, che un giorno la porta dal veterinario. Roxy non gradisce molto e scappa.

Le ricerche sono inutili: Vicky pubblica foto e annunci, ma Roxy non si trova.

E così, dopo averle tentate tutte, Vicky si mette l’animo in pace, convinta di aver perso per sempre la sua gatta Roxy.

Il salvataggio di Amy

Mai sottovalutare le risorse di un gatto, né tantomeno gli scherzi del destino. Dopo cinque anni infatti entra in scena Amy, una donna che a fine dicembre trova una gatta randagia nel suo giardino. La gatta è magra, impaurita e piena di pulci, ma poco a poco supera la diffidenza e accetta di farsi accudire. Finalmente Amy riesce a mettere la gatta in una scatola e a portarla dallo stesso veterinario che cinque anni prima aveva assistito alla fuga di Roxy. Il controllo del microchip conferma che quella gatta è proprio Roxy e così il veterinario chiama Vicky.

La nuova casa

Inutile dire che Vicky è andata a riprendersi Roxy di corsa, ringraziando Amy per averla ritrovata. Ora la gatta Roxy ha sette anni e vive nella nuova casa di Vicky, dove ci sono anche un altro gatto e due bambine di quattro anni e nove mesi.

Alla due piccole, Vicky racconterà la storia della gatta che è tornata a casa dopo cinque anni.

Approfondimenti:

Lo sapevi che in Nuova Zelanda i gatti non sono i benvenuti? Scopri il perché leggendo Omaui, il villaggio neozelandese che vuole vietare i gatti

Altre letture consigliate

Agility “doc” con Ricciolina

Redazione Quattro Zampe

Un gatto può aiutare un bambino autistico: lo studio

Redazione Quattro Zampe

Pet sitting e pet hosting

Redazione Quattro Zampe