fbpx
lunedì, 19 Ago 2019
Quattro Zampe
dermatite gatti sintomi cause
Gatti Salute e benessere

Come prevenire la dermatite nei gatti

In estate anche i gatti sono a rischio dermatite e le cause possono essere diverse tra loro. È importante proteggerli per prevenire che l’infezione si espanda, ma non possiamo farlo se non conosciamo come questa patologia si presenta.

La dermatite felina

La dermatite è un’infiammazione della pelle che negli animali si manifesta con perdita di pelo, prurito, croste e arrossamenti, in special modo nelle zone dove c’è meno quantità di pelo e il derma è più esposto. Vien da sé che, nella stagione calda, i nostri pet siano più a rischio dermatite, in quanto, con le belle giornate, è più frequente che vadano in giro per godersi un po’ d’aria. I motivi della dermatite nei gatti sono diversi:

  • infezioni batteriche o micotiche.  Queste possono dipendere dal fatto che, se porti il micio con te in vacanza, ti seguirà anche in ambienti aperti, entrando a contatto con altri felini e con la terra. La contaminazione ambientale e il contagio intraspecifico saranno potenzialmente possibili.
  • Insetti e parassiti cutanei. Le punture di moscerini, ad esempio, si manifestano con piccole papule sui padiglioni auricolari e sulle parti in cui è presente meno pelo. La dermatite da pulci, invece, si mostra con pelle arrossata e con la formazione di alopecia, o pelo spezzato, nella zona della groppa o del polso. Anche questo è, chiaramente, un rischio più incombente quando il gatto passa molto tempo all’aria aperta.
  • Aumento di allergie. La bella stagione, si sa, scatena pollini e allergeni ambientali e, come l’uomo, anche il gatto può essere soggetto ad allergie, che nel suo caso, esplodono con arrossamenti, pruriti e pustole, fino a sfociare in una forma più grave e generale, caratterizzata da una miriade di puntini rossi. Questo tipo d’infiammazione cutanea, così invadente, viene chiamata “dermatite miliare”.
  • Raggi solari pericolosissimi. Come per le persone con la carnagione pallida, anche i gatti bianchi e a pelo chiaro, sono messi a dura prova dal sole estivo. Inizialmente la patologia che si presenta nei mici è visibile dall’arrossamento e l’alopecia sulle orecchie, sul naso e sulle parti più scoperte. Questo tipo d’infezione degenera progressivamente fino a scaturire in forme tumorali gravi.
  • Stress. Il nostro amico baffuto non ama molto doversi spostare da casa, se non per fare le passeggiatine limitrofe alla sua zona di comfort, per poi tornarvi svelto. Portarlo in vacanza con te può essere per lui una causa di forte stress. Potrebbe iniziare a leccarsi ripetutamente e con insistenza. Anche in questo caso, si provocherà da solo alopecia e rossore su zampe, fianchi e addome.

Cerca di prevenire le cause di questa patologia e di tenerla lontana quanto più possibile. Il tuo veterinario saprà consigliarti i trattamenti antiparassitari più adeguati al tipo di vacanza che hai in previsione di fare con il tuo peloso e ovviamente, potrai chiedere a lui di fornirti direttive utili per l’acquisto di creme solari protettive per il tuo gatto.

Altre letture consigliate

Avvelenamento da antiparassitari nel gatto

Redazione Quattro Zampe

Umido per gatti con pesce, 8 golose novità in arrivo

Redazione Quattro Zampe

Lotta al randagismo, la Lombardia lancia l’anagrafe felina

Alessandro Macciò

Il menu dei pet? Con la nutrigenomica è più naturale

Le motivazioni del gatto, sta a noi cercare di capirle

Roberto Marchesini

La salute dei gatti? Dipende dalla personalità dei padroni

Alessandro Macciò