venerdì, 19 Ott 2018
Quattro Zampe
effetto palla
Curiosità

Vi ricordate di Palla? I tanti progetti della onlus “Effetto Palla”

Monica Pais, Medico Veterinario e fondatrice della Clinica Duemari, con sede a Oristano, ha salvato “Palla”.
La giovane Pitt Bull aveva il muso gonfio e deformato a causa di un laccio di nylon stretto intorno al collo. La dottoressa Pais ha fondato la onlus “Effetto Palla”, che ha l’obiettivo di aiutare animali feriti, randagi e in difficoltà.

Il ritrovamento di Palla

Era il gennaio 2016 quando una cagnolina magrissima, con la testa deformata è stata recuperata a Terralba, in provincia di Oristano.
Era difficile definirne la razza, e il muso gonfio all’inverosimile a causa di un laccio di nylon stretto intorno al collo.
Stava vagavando in cerca di cibo ed è stata accompagnata alla clinica Duemari, che si occupa di mettere in sesto i “rottami” della zona.
La situazione è apparsa, fin da subito, gravissima.
Il cappio al collo aveva segato cute e muscolo, impedendo al sangue di defluire correttamente, tanto da farle rischiare quasi la decapitazione.

I medici non sapevano se sarebbero stati in grado di salvarla.

Tuttavia, grazie alle amorevoli cure e alla sua voglia di vivere, la cagnolina è finalmente guarita ed è diventata bellissima.
Le è stato dato il nome di Palla per le dimensioni della testa.
Palla è diventata un po’ la mascotte della struttura, nonché la nuova compagna pelosa della dottoressa Monica Pais.
La storia di Palla è riuscita ad accendere l’interesse per i cani sventurati bisognosi di aiuto.
E ha spinto la dottoressa Pais, che aveva già in mente un progetto simile, a fondare una onlus.
La onlus porta il suo nome, “Effetto Palla”, ha sede a Oristano e aiuta, in particolare, gli animali randagi e in difficoltà.

I progetti seguiti dalla onlus “Effetto Palla”

Nata nell’aprile 2016 la onlus ha già realizzato molti progetti tra i quali:

• Progetto Terremoto.
Finanziamento primo soccorso di 28 tra cani e gatti rimasti feriti nel terremoto a Rieti, presso la Clinica veterinaria Centro Italia.
• Progetto Villacidro in Sardegna.
Finanziamento e acquisto di 20 casette in legno per la ricostruzione del canile rifugio Amici di Susy. Inoltre, 150 cani recuperati dal vecchio canile sotto sfratto.
• Progetto Terremotini sfollati, in Centro Italia.
In collaborazione con la protezione civile di Porto Sant’Elpidio, ricerca, raccolta e distribuzione di cibo e farmaci per gli animali sfollati dalle aree terremotate.
• Progetto Romania, in collaborazione con Save the Dogs.
Partecipazione alla costruzione di un ospedale veterinario dedicato agli animali randagi.
Progetto di soccorso, sterilizzazione ed educazione sanitaria.
• Progetto “Palla Prigioniera” in Sardegna.
Progetto in collaborazione con le amministrazioni comunali della Sardegna per la ricerca, identificazione, cura e adozione di animali internati nei canili comunali in gravi stati di malattia.

Info:
Clinica Duemari

di Maria Paola Gianni

Altre letture consigliate

Conosci le leggende italiane sugli animali fantasma?

Claudia Ferronato

World kiss day: il bacio degli animali

Claudia Ferronato

La reality star Kylie Jenner ha costruito una casa da sogno per i suoi cani

Claudia Ferronato

Leave a Comment

* Inviando il commento, dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy