fbpx
domenica, 24 Feb 2019
Quattro Zampe
Curiosità

Elvio vuole dire addio ai suoi cani, l’ospedale li fa entrare

Prima di spegnersi nel suo letto d’ospedale, Elvio Donattini ha potuto abbracciare per l’ultima volta Piero e Gilda, i suoi due amati cani. L’ospedale di Imola infatti ha esaudito il suo ultimo desiderio, dando prova di un buonsenso che non sempre si trova negli ambienti della sanità.

Se prima di morire Elvio era felice, era anche e soprattutto merito di quell’ultimo abbraccio con i suoi due cani.

“Voglio vedere i miei cani”

Elvio Donattini aveva 86 anni e il suo calvario è iniziato nell’ottobre del 2018, quando un ictus l’ha colpito mentre camminava in un castagneto. Ricoverato in ospedale, Elvio sentiva che le sue condizioni stavano peggiorando. E così ha cominciato a chiedere con insistenza di tornare a casa per vedere Piero e Gilda, i suoi cani. Ai dottori e alle sue due figlie, Federica e Maurizia, Elvio chiedeva di poterli rivedere anche “solo un’ora”.

Il regolamento dell’ospedale

Invece di far tornare Elvio a casa, i medici hanno deciso di far entrare i suoi cani in ospedale. Nel 2015 infatti l’ospedale di Imola ha introdotto un regolamento che consente l’accesso degli animali domestici in alcune zone della struttura. I medici devono indicare il locale adatto all’incontro col paziente e il percorso che dovrà seguire l’animale, mentre i familiari devono presentare il certificato del veterinario.

L’ultimo incontro

Proprio quello che è successo nel caso di Elvio, Piero e Gilda. I due cani hanno percorso il corridoio concordato con i medici, quindi hanno preso l’ascensore riservato al personale sanitario e sono saliti al quinto piano dell’ospedale. Lì i due cani sono entrati nella stanza di Elvio e gli sono letteralmente saltati addosso.

Elvio è morto pochi giorni dopo quell’incontro. Maurizia, una delle due figlie, assicura che suo papà era felicissimo. E le foto dell’incontro tra Elvio e i due cani, pubblicate su Facebook dallo staff dell’ospedale, hanno ricevuto migliaia di like e centinaia di commenti.

Approfondimenti: 

Leggi anche la storia di Sam e Cosmo, i due cani rifiutati dalla nuova fidanzata del padrone e salvati dall’eutanasia 

Altre letture consigliate

Chi è Tom? Da randagio ad amico inseparabile

Claudia Ferronato

#curiamolitutti – Dona un farmaco veterinario, dall’8 al 16 dicembre

Claudia Ferronato

Cure veterinarie gratis se il padrone è indigente o adotta il pet

Alessandro Macciò