venerdì, 16 Nov 2018
Quattro Zampe
Curiosità

Filippa Lagerback e Daniele Bossari: matrimonio a 8 zampe

Nel giorno più importante della propria vita non può mancare colui che è considerato oramai un membro integrante della famiglia: il proprio cane. L’organizzazione, soprattutto in questo caso, è fondamentale, così c’è chi si affida a professionisti del settore.

Testimonial della nuova tendenza, Filippa Lagerback e Daniele Bossari si sono sposati insieme al loro amico a quattro zampe

Wedding dog sitter si occupa proprio di questo: dal primo incontro conoscitivo alla toelettatura, dagli accessori ad hoc alla compagnia e assistenza per tutto il tempo dell’evento. Un servizio per il quale vanno matti anche i cani dei vip.

Chissà cosa avrà pensato Whisky, biondissimo e spumeggiante Cocker Spaniel Inglese, quando ha visto i suoi genitori adottivi, i presentatori televisivi Filippa Lagerback e Daniele Bossari, fare il grande passo e sposarsi dopo ben diciotto anni di convivenza.

Tra amici, celebrità e parenti, lo scorso giugno, c’era anche lui (e ci mancherebbe!) come ospite d’onore, affidato alle amorevoli cure di Elisa Guidarelli, fondatrice di Wedding dog sitter (Wds). Whisky ha partecipato alla cerimonia e al ricevimento come un vero paggetto d’onore, e basta vedere il suo video che ha fatto impazzire il web, per capirlo. Col suo piccolo papillon e un guinzaglio con le margherite, il nostro piccolo amico ha aperto il corteo dei paggetti che ha accompagnato Filippa Lagerback verso l’altare, allestito nella splendida cornice delle Ville Ponti di Varese.
Il Cocker, sereno e felice accanto a Filippa e Daniele, è stato coccolato da tutti gli invitati come una vera star. Whisky, che ormai fa parte della famiglia da quattro anni, non poteva proprio mancare in una giornata così importante.

Il video dal punto di vista del cane 

Altro servizio originale fornito da Wds è il simpatico e spiritoso video del matrimonio “dal punto di vista del cane!”. E basta ammirare quello di Whisky, caricato sul canale YouTube di Quattro Zampe e visibile qui: QuattroZampeMagazine, per vedere attraverso gli occhi del cane i momenti più importanti ed emozionanti delle nozze.
“Un concentrato di emozioni uniche da una prospettiva irripetibile”, assicura Elisa Guidarelli, ideatrice Wds, il primo servizio nato in Italia di dog sitting professionale per matrimoni che, dal 2010, ha permesso a oltre 400 coppie della penisola di avere accanto il proprio cane nel giorno delle nozze, affermandosi come agenzia leader nel settore.

Tanti vip da Leonardo Bonucci a Fausto Brizzi

Filippa Lagerback e Daniele Bossari non sono gli unici vip ad essersi affidarti a Elisa Guidarelli. Tra gli altri ci sono anche il calciatore della Juventus, Leonardo Bonucci e la sua Martina Maccari, il regista Fausto Brizzi e l’attrice Claudia Zanella.
E ancora: il deejay di Radio 105 (“lo zoo di 105”) Paolo Noise, la concorrente di MasterChef Denise Delli con Mirko e Lorenzo Pellegrini, calciatore della Roma, con la sua Veronica.

Lorenzo Pellegrini e Veronica con Leo

Lo scorso maggio, infatti, anche il centrocampista della Roma, Lorenzo Pellegrini si è sposato, con Veronica Martinelli, sua compagna da quattro anni. Presente più che mai, Leo, il loro inseparabile Bulldog francese.
La coppia non ha voluto lasciare a casa il proprio cucciolo e lo ha affidato alle amorevoli cure di Elisa Guidarelli di Wds. Così Leo ha partecipato a tutta la giornata delle nozze, nella capitale, elegante e sereno con il suo piccolo papillon, dalla cerimonia nella chiesa di San Giovanni e Paolo al Celio, fino al ricevimento nella suggestiva Villa Miani.

Con noi il cane è felice e sereno

Come precisa Elisa Guidarelli, “il nostro esclusivo metodo garantisce un approccio empatico/ludico che permette al cane, grazie al lavoro che facciamo sulla sua emotività, di essere sereno e felice accanto ai suoi riferimenti umani e di vivere un’esperienza bella e piena di gioia.
Non inquiniamo questo feeling con regole comportamentali, educazione cinofila, addestramento o ammaestramenti che ridicolizzerebbero il cane: ce ne occupiamo come se fosse il proprietario stesso a farlo”.
Elisa è una giovane imprenditrice romana, classe ’83, con grande esperienza nel campo cinofilo. Cresce a contatto con la natura incontaminata grazie ai suoi genitori che per sei anni la fanno vivere girando per l’oceano indiano su una barca a vela. Matura una fortissima empatia e sensibilità nei confronti degli animali, che le permette di entrare velocemente in sintonia con loro. Sin da giovanissima inizia a lavorare come toelettatrice per cani, trasformando la sua passione nella sua professione.

Così nel 2010 fonda Wedding dog sitter che entra prepotentemente nel mercato raggiungendo in breve dei risultati incredibili. Diventa il punto di riferimento per gli sposi che hanno il cane e che, da perfetto membro della famiglia, desiderino che partecipi al matrimonio. Ad oggi sono più di 400 le coppie di sposi d’Italia che si sono rivolte a questo servizio. 

Etica, valori morali e feeling

Il cane viene trattato col massimo rispetto, a tutela della sua dignità. È alla base del concetto etico e morale del metodo che rappresenta, insieme all’empatia, le fondamenta del servizio. “Per noi etica significa prendere le distanze da ogni situazione e attività che vada contro il rispetto e la dignità del cane in quanto animale”, assicura Elisa Guidarelli”.
Il metodo è basato su lunghi anni di esperienza che permette ai dog sitter di lavorare sulla emotività del cane senza dover ricorrere a rigide regole comportamentali, per farlo sentire rilassato e contento accanto agli sposi.

Un dog sitter per tutto il matrimonio

Il servizio offre la presenza di un professionista dedicato esclusivamente al cane per tutta la durata del matrimonio, gestendo la tensione e lo stress che un evento così particolare comporta. Inizierà qualche ora prima della cerimonia e terminerà quando l’ultimo invitato lascerà la location: la durata media è di dodici, massimo quindici ore.

Cane porte-fedi e accessorio su misura

Durante la celebrazione del rito, su richiesta degli sposi, il cane può anche portare le fedi. Inoltre, gli accessori sono studiati in base alla morfologia del quattro zampe, a garanzia del suo completo benessere. Tutti i tessuti e i materiali sono pensati per il comfort del pet e per non provocare irritazioni.
“Il nostro laboratorio sartoriale di fiducia”, assicura Elisa Guidarelli, “confeziona papillon e fiori per collari esclusivamente su misura, scegliendo i colori insieme agli sposi. E tutti gli accessori delle nostre linee sono cruelty-free”.

Taxi dog e pet photographer

Wds si occupa di tutta la logistica legata al cane autonomamente, così gli sposi non dovranno preoccuparsi dei vari spostamenti in auto. Il pet viaggia comodo sul sedile con la cintura di sicurezza per cani. Inoltre, in omaggio viene offerto agli sposi uno speciale servizio fotografico dal punto di vista del cane, realizzato da pet photographer certificati. “I nostri fotografi, specializzati in animali”, continua Elisa, “racconteranno con scatti e video la giornata del matrimonio secondo il ‘dog-pensiero’, regalando agli sposi dei ricordi unici e originali, che racconteranno la giornata delle nozze vissuta dal loro amato cane”.
Su richiesta, è possibile anche prenotare un bel viaggio di nozze pet-friendly per partire insieme al miglior amico dell’uomo, seguito da un tour operator di alta qualità selezionato dopo attente ricerche, in suggestive strutture che accolgono anche animali, con servizi plus come dog sitter per il cucciolo o toelettatura dedicata. Per un viaggio di nozze da mille e una notte a otto zampe.

Info:
Wedding dog sitter

Approfondimenti:

Il nostro amico a quattro zampe risulta essere un valido supporto anche durante il corteggiamento, trovi conferma in Studi dimostrano che il cane aiuta nelle conquiste amorose.
E non è tutto, può essere protagonista anche nel magico momento della proposta ufficiale. Leggi Proposte di matrimonio con cane.

Altre letture consigliate

Pocho, il cane antidroga nel mirino della malavita.

Claudia Ferronato

Cani e gatti da competizione

Redazione Quattro Zampe

Sport per cani: imparare divertendosi

Redazione Quattro Zampe