fbpx
martedì, 18 Giu 2019
Quattro Zampe
Murphy la cagnolina ritrovata dopo due anni
Curiosità

Murphy torna a casa dopo due anni sola nella foresta

Una golden retriever di 5 anni è tornata dalla sua famiglia dopo aver vissuto due anni completamente da sola nella foresta. Questa è la storia di Murphy: la cagnolina si era persa nel campeggio della Tahoe National Forest quando, durante la vacanza con i suoi proprietari Nathan ed Erin Braun, ci sono stati degli spari improvvisi che l’hanno spaventata.

Murphy, allora, è fuggita nei boschi e a nulla sono valse le ricerche di Nathan ed Erin che le avevano anche dedicato una pagina Facebook per poterla ritrovare e raccogliere eventuali avvistamenti.

Venti mesi dopo, però, questa cagnolina è stata notata da un campeggiatore presso il French Meadows Reservoir, a circa 8 kilometri dalla zona dalla quale era fuggita. Così, il campeggiatore ha risposto a uno dei post pubblicati dai Braun qualche mese prima.

Una volta sul luogo, di Murphy nessuna traccia: Nathan e Erin hanno avuto l’idea di lasciare nella zona una vecchia brandina della cagnolina con qualche loro indumento. Murphy, allora, deve aver sentito l’odore di casa e, dopo una settimana, si è avvicinata alla sua brandina. Così si è potuta finalmente ricongiungere alla sua famiglia.

Dopo questi due anni di solitudine e randagismo passati in una zona particolarmente difficile per la sopravvivenza, Murphy è apparsa un po’ denutrita ma, tutto sommato, in buone condizioni. Probabilmente qualcuno l’aveva notata e le lasciava un po’ di cibo.

Ora può nuovamente godersi una vita al riparo dai pericoli, con il calore e l’affetto di chi le vuole bene.

 

Foto di Today.com

Altre letture consigliate

Pet Award e Quality Award: i premi che scodinzolano

Maria Paola Gianni

Ho trovato un cane abbandonato e ora è mio?

Claudia Taccani

Animali di famiglia: proposta di legge per tutelare i nostri pet

Avv. Francesca Zambonin

Pets 2 al cinema, in palio c’è anche una vacanza

Tutti in classe col progetto CuccioliAmori

Alessandro Macciò

Giornata dell’adozione, la Cina dà l’esempio

Alessandro Macciò