fbpx
domenica, 24 Feb 2019
Quattro Zampe
Storie di animali

“C’è un pitbull per strada”: il vigile spara e uccide Tequila

Si chiamava Tequila e aveva un anno e mezzo, la cucciola di pitbull uccisa con due colpi di pistola da un agente della polizia locale di Montesilvano (Pescara). Tequila ha pagato a caro prezzo una fuga da casa che ha scatenato il panico tra i passanti.

Molti però hanno puntato il dito contro la reazione degli agenti intervenuti sul posto, ritenendo spropositato l’aver sparato e ucciso un cane.

Sabato 16 febbraio Montesilvano ospiterà una manifestazione per ricordare Tequila e chiedere giustizia per l’uccisione di un cane.

La fuga e l’aggressione allo yorkshire

Era una mattinata come tante altre. Tequila, forse eccitata dal passaggio di qualche cane, ha saltato il recinto di casa ed è uscita per le strade di Montesilvano. Stando alle ricostruzioni della polizia locale, Tequila ha azzannato uno yorkshire e dato un morso anche al suo anziano padrone, intervenuto per separare i cani. Alla vista della rissa con il pitbull, inoltre, una donna che passava nei paraggi ha cercato di scappare ed è caduta a terra. Lo yorkshire e i due feriti poi sono stati medicati.

L’intervento dei vigili e i colpi di pistola

Avvertiti dai passanti, i vigili di Montesilvano hanno mandato subito sul posto una pattuglia formata da due agenti. In un primo momento, la coppia ha cercato di avvicinarsi a Tequila per leggere il microchip del pitbull. Tequila però era troppo agitata e ha continuato ad abbaiare. Poi i vigili hanno usato lo spray urticante per cercare di immobilizzare Tequila, che però non si è fermata e ha cercato di aggredirli. A quel punto, uno dei due agenti ha estratto la pistola d’ordinanza e ha esploso due colpi contro Tequila: il primo l’ha ferita, il secondo l’ha uccisa.

La denuncia e la manifestazione

La padrona di Tequila rischia una multa per omesso controllo e malgoverno di animale. Dal canto suo, la Lega Nazionale Difesa del Cane ha denunciato l’agente che ha sparato alla cucciola di pitbull. Il comandante dei vigili di Montesilvano ha difeso i colleghi, assicurando che hanno usato la pistola come extrema ratio di fronte a una situazione di pericolo. L’associazione animalista invece parla di un atto “gravissimo, insensato e crudele”, legato anche al pregiudizio che colpisce i pitbull. Sabato 16 intanto Montesilvano ospiterà la manifestazione “Siamo tutti Tequila”, convocata dalla Lega del Cane di Pescara.

Indirizzario web:

Lega Nazionale Difesa del Cane

Approfondimenti: 

Se ti piacciono i pitbull, leggi anche Grace e Sophie, un Pitbull e un coniglio amici per la pelle

E a proposito di questa razza, leggi anche Frank, il pitbull che si sente infermiere

 

Altre letture consigliate

L’aquila salvata dalla Lipu a Roma

Maria Paola Gianni

L’uccellino chiede aiuto, mamma e papà accorrono

Redazione Quattro Zampe

World kiss day: il bacio degli animali

Claudia Ferronato