fbpx
venerdì, 23 Ago 2019
Quattro Zampe
Primo Piano Storie di animali

Cigno ucciso a bastonate, il partner si lascia morire

Quando ha scoperto che il suo partner era morto, probabilmente ucciso a bastonate, il cigno femmina non ha retto al dolore e si è lasciato morire. È successo nel laghetto del parco Fortuna di Recoaro (Vicenza), dove la coppia di cigni viveva felicemente da una decina d’anni.

La morte del cigno maschio ha sconvolto la compagna, che non ha più trovato la voglia di nutrisrsi.

Il cigno femmina non aveva più voglia di vivere senza l’amato cigno maschio, tanto da consumarsi fino a spegnersi nel giro di due giorni.

Il nuovo nido per la coppia di cigni

I due cigni erano una delle principali attrazioni del parco Fortuna di Recoaro, dove vivono anche i due figli di tre anni. Ultimamente i due partner stavano preparando un nuovo nido, e il cigno maschio era un po’ più esuberante del solito. Quando qualcuno si avvicinava al laghetto, lui gli andava incontro e cercava di beccarlo. Forse aveva dato fastidio a qualcuno, e forse è per questo che qualcuno ha voluto “punirlo”.

La morte del cigno maschio

Il cigno maschio infatti è morto e i custodi del parco l’hanno trovato con il collo piegato in una posizione strana. La lesione sarebbe compatibile con l’utilizzo di un oggetto contundente. Per capire se qualcuno ha ucciso il cigno a bastonate, bisognerà aspettare l’esito degli esami affidati all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie. Intanto però il parco Fortuna ha dovuto registrare un nuovo lutto, perché dopo il cigno maschio è morta anche la sua partner.

La morte del cigno femmina

Stando al racconto dei testimoni, il cigno femmina era visibilmente triste per la morte del partner e aveva smesso di mangiare. I responsabili del parco l’hanno ritrovata riversa nell’acqua, senza segni di violenza. In attesa di conferme dagli esami di laboratorio, tutto fa pensare che si sia lasciata andare. Intanto il sindaco di Recoaro ha annunciato l’intenzione di installare delle telecamere e di introdurre altri esemplari per fare compagnia ai due cigni superstiti.

Approfondimenti: 

Se vuoi scoprire qualcosa in più sulla loro sfera emotiva, leggi anche Gli animali provano sentimenti e sono altruisti

Altre letture consigliate

Attenzione alle dermatiti “estive” nei gatti

Alessandro Arrighi

Con il cane a fare la spesa alla Conad

Maria Paola Gianni

Una questione di denti: l’igiene orale del gatto e del cane

Valentina Maggio

Leishmaniosi nel cane: conoscerla per evitarla

Redazione Quattro Zampe

Il cane fa la pipì in casa? Ecco perchè

Angelo Vaira

Cane e gatto, vi nomino eredi

Claudia Taccani