lunedì, 27 Gen 2020
Quattro Zampe
news Primo Piano

Il lupo è più tutelato

Il lupo cattivo non esiste, è un’invenzione delle favole. Quello vero, in carne e ossa, ultimamente è sempre più attaccato e ridotto addirittura al rischio di estinzione.

Per questo Maxi Zoo, parte del gruppo Fressnapf, la più grande catena retail europea dedicata ad alimenti e accessori per animali, lo ha voluto aiutare con la campagna “Insieme per gli animali”, alla seconda edizione, tramite il Wwf, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura.

E i risultati non si sono fatti attendere: i 125.000 euro raccolti grazie alla generosità dei clienti dei ben 113 punti vendita Maxi Zoo andranno al Wwf Italia a supporto della campagna per la salvaguardia del lupo, del suo habitat naturale e della coesistenza con l’uomo.

In particolare serviranno a garantire la messa in sicurezza di strade tramite l’installazione di dissuasori ottici o il supporto a pastori e allevatori che intendano adottare misure di prevenzione.

Eravamo certi che i nostri clienti avrebbero dimostrato sensibilità nei confronti di una causa così importante come la salvaguardia di una specie animale spesso incompresa. Se lo scorso anno ha visto la nascita della partnership fra Maxi Zoo e Wwf Italia, il 2019 è stato l’anno del consolidarsi di questa importante collaborazione. Ci auguriamo di riuscire ad aiutare sempre di più l’importante associazione fornendo un aiuto concreto grazie soprattutto alla generosità dei nostri clienti.

Micheal Trapp, amministratore delegato di Maxi Zoo Italia

Ringraziamo profondamente i clienti Maxi Zoo per aver generosamente contribuito alla campagna sostenendo così la salvaguardia del lupo, specie simbolo del nostro territorio.

Isabella Pratesi, direttore Conservazione del Wwf Italia

Maxi Zoo, grazie alle campagne charity “Insieme per gli animali” portate avanti nel 2018 e nel 2019, ha potuto donare con i propri clienti oltre 200.000 euro a Wwf Italia.

Altre letture consigliate

L’aggressione del cane provoca una caduta fatale. Chi è responsabile?

Studio Legale Zambonin

I sensi di cane e gatto

Maria Paola Gianni

Perché il gatto è diffidente?

Ewa Princi

Morso in area cani: chi è il responsabile?

Studio Legale Zambonin

Pulciosetto, il gatto influencer

Maria Paola Gianni

La verità sui cani aggressivi

Dr. Dog - Vieri C. Timosci