sabato, 17 Nov 2018
Quattro Zampe
Pitbull infermiere
Cani news Storie di cani

Frank, il Pitbull che si sente infermiere

Kristina Helfer ha tre cani: due Pitbull e un Chihuahua.
Tutti e tre sono stati adottati e hanno delle storie difficili alle spalle.
Frank è il Pitbull infermiere, mentre Tito è l’ultimo arrivato.
Si tratta di un Chihuahua di 16 anni cieco e quando Kristina l’ha incontrato aveva serie difficoltà respiratorie e non riusciva a muovere le zampe posteriori.
Aveva una massa infetta ed ansimava senza tregua.
Il proprietario si era ammalato e, come accade purtroppo spesso, i suoi familiari non avevano voglia e tempo di occuparsi dell’anziano cagnolino.

Pitbull infermiere

Tito cerca casa

Così Tito era stato portato in un rifugio di New York City.
Non stava affatto bene, tossiva e muoveva continuamente la testa per riuscire a respirare.
E Kristina, dal gran cuore, lo ha adottato, per mettere in pratica tutte le indicazioni del veterinario.
La trachea aveva seri problemi.
E fu allora che Tito conobbe Frank.
Il Pitbull era arrivato 2 anni prima, dopo essere stato trovato in una discarica mentre rovistava tra i rifiuti.
Era magrissimo e coperto di rogna.
Somigliava tantissimo all’altro Pitbull di Katrina, che aveva subito lo stesso triste destino di abbandono, Piper.
Frank, però, aveva attacchi d’ansia che tuttora, a volte, si ripresentano.

Pitbull infermiere

Il Pitbull dal grande cuore

Il fatto è che il Pitbull ha trovato una sua terapia particolare: prendersi cura degli altri.
Così facendo, scorda tutti i suoi problemi.
Il suo soprannome infatti è diventato “Infermiere Frank” perchè ha una vera e propria predisposizione nei confronti degli altri cani bisognosi.
Li accudisce, li lecca per pulirli e li controlla, in modo che non si mettano nei guai.

Pitbull infermiere
E così è successo anche con Tito.
I due cani hanno raggiunto una sintonia particolare, un legame profondo.
Dopo il riposo e grazie ai farmaci, ora Tito ha iniziato a riprendersi ed è stato sottoposto a un intervento per togliere la massa che gli era cresciuta sul posteriore.
Si è stabilizzato, non ha più problemi di respirazione e, anche se non vede e non può camminare, gode serenamente le sue giornate.
Gli piace molto stare all’aperto e sdraiarsi intorno alla piscina o sul materassino, sempre sotto lo sguardo vigile di Frank.

Pitbull infermiere

Tito e Frank a passeggio

Grazie a Frank, il Chihuahua può anche concedersi delle passeggiate rilassanti.
Katrina ha pensato a un piccolo zaino fissato al corpo del Pitbull dove Tito si può accomodare per fiutare in giro.

Pitbull infermiere
Quando la gente li incontra si commuove e sorride, perché sono dolcissimi insieme.
In più danno un’immagine stupenda dei Pitbull, che è assai lontana dallo stereotipo del cane pericoloso e aggressivo.
Vederli a passeggio è fantastico!

Pitbull infermiere

Condivisione a tempo pieno

Quando non sono in passeggiata oppure a rilassarsi in piscina, stanno sempre insieme.
Si divertono e mangiano qualche bocconcino prelibato, oppure sonnecchiano.
Tutte attività che piacciono a entrambi e quindi condividono di buon grado.

Pitbull infermiere
In un certo senso Frank coccola Tito che si sdraia sulla testa o sulle zampe di Frank.
Katrina scherza dicendo che Tito ha nove vite, anche se non conosce molti particolari del suo passato, di certo si tratta un combattente nato.

Pitbull infermiere
E tutta la sua nuova famiglia umana e canina è lieta di dargli serenità e qualsiasi cosa di cui ha bisogno.

di Claudia Ferronato

Altre letture consigliate

Adozione cane: Egeo

Redazione Quattro Zampe

Ogni sindaco è responsabile degli animali “vaganti”

Redazione Quattro Zampe

Adozione cane: Tuc, Dogo Argentino

Redazione Quattro Zampe