fbpx
sabato, 16 Nov 2019
Quattro Zampe
Curiosità Primo Piano

Con il cane a fare la spesa alla Conad

Niente più ansie per aver dovuto lasciare Fido solo a casa o per averlo legato fuori dal negozio. Niente più scomodità nel portare il cane in braccio mentre scegliamo cosa comprare tra gli scaffali. La “pet-mania” è scoppiata anche nella grande distribuzione che sta dimostrando una maggiore sensibilità e apertura verso i nostri amici animali. Anche perché, in fondo, con più servizi si guadagna di più. Lo ha compreso bene Domenico Pezzo, direttore del Conad di via Bernardo Quaranta, 42 a Milano, quartiere vigentino, che da circa un anno ha aperto le porte del suo supermarket agli animali.

Avevo visto il servizio offerto a Reggio Emilia, molto richiesto e funzionale, e allora l’ho adottato anch’io, ho molti clienti proprietari di cani che prima facevano la spesa non agevolmente, portando il cane in braccio o lasciandolo legato fuori, cosa non sicura e che molti, tra l’altro, non volevano fare. Spesso, poi, il cane piangeva.

Domenico Pezzo, direttore del Conad

CARRELLI PER IL CANE

I quattro zampe, ovviamente, non scorrazzano per le corsie, ma vengono trasportati in appositi carrelli, forniti dallo staff del supermercato, diversi dagli altri, per cui non c’è motivo di polemiche da parte di chi non sopporta gli animali.

All’interno c’è un divisorio in plexiglass, e nell’area cane c’è un altro plexiglass sul fondo, sul quale adagiare un tappetino monouso ‘usa e getta’ che forniamo in omaggio. Il risultato? Tutti quelli che avevano i cagnolini ed erano già nostri clienti adesso riescono a fare la spesa con la massima serenità. E ora abbiamo anche nuovi clienti che ci raggiungono da lontano in compagnia del proprio cane: al momento siamo gli unici a Milano a fornire questo servizio e si è sparsa la voce col passa parola. I due carrelli ‘pet-friendly’, poi, non bastano più, spesso c’è la fila perché occupati, presto ne ordinerò altri due per averne quattro in tutto.

Domenico Pezzo, direttore del Conad

CANI DI TAGLIE PICCOLE E MEDIE

Il bello è che Domenico Pezzo non ha animali in casa eppure, oltre alla capacità imprenditoriale, ha dimostrato grande sensibilità. Sono tanti i clienti che hanno apprezzato il servizio aggiuntivo, che però riguarda i cani piccoli e medi, in quanto quelli più grandi starebbero scomodi.

BRAMBILLA: SONO MEMBRI DELLA FAMIGLIA

Soddisfatta l’on. Michela Vittoria Brambilla che anni fa promosse questo accordo pet-friendly con Conad:

I nostri cani e gatti sono considerati membri della famiglia e devono poterci seguire ovunque, anche a fare la spesa. In Conad abbiamo trovato grande attenzione alle esigenze dei clienti con animali al seguito.

Michela Vittoria Brambilla

Approfondimenti:

I nostri pet sono veri membri della famiglia, per questo vorremmo sepre portarli con noi, anche in vacanza. Leggi Viaggiare sereni e tranquilli con il cane o con il gatto

Altre letture consigliate

Passeggiare col cane ci rende felici

Ludovica Pierantoni

Labrador Retriever

Sofia Golden

A cosa pensa il mio cane? e il mio gatto? L’intelligenza degli animali

Redazione Quattro Zampe

Ma è vero che…? Le risposte alle domande più comuni sul comportamento dei cani

Dr. Dog - Vieri C. Timosci

È reato ignorare un cane che sta male

Claudia Taccani

Il cane Reef è uno dei Superpower dogs

Maria Paola Gianni