fbpx
martedì, 18 Dic 2018
Quattro Zampe
Agility Dog Primo Piano

See Saw: il tormento canino dell’agility

L’ultimo ostacolo che riserviamo al cane durante la sua preparazione all’agility è il see saw, detto anche bascula o bilancia.

Il See Saw, considerato da alcuni cani un vero e proprio tormento, fa parte della categoria degli ostacoli con zona di contatto, poiché l’animale deve toccare con almeno un piede, sia in ingresso che in uscita, la zona colorata diversamente dal resto dell’attrezzo.

La sua forma è quella di un asse, esattamente identica alla salita o alla discesa della passerella, la cui lunghezza è di 3,65 metri e la sua larghezza è di 30 centimetri. Sul see saw, che è del tutto simile a un’altalena per bambini, il cane dovrà rispettare la zona di ascesa, attendere che sia terminata l’oscillazione e quindi scendere camminando velocemente sulla parte discendente della bilancia solo dopo che questa abbia toccato terra (rispettando naturalmente la zona di discesa).

RIFIUTI E PENALITÀ

Gli errori che il cane potrà fare sulla bascula sono due rifiuti e tre penalità specifiche.

Come per gli altri ostacoli a zona di contatto, anche in questo caso sono calcolate due penalità se il cane non le rispetta (le zone di entrata e di uscita) e, in più, se il cane scende dall’attrezzo prima che la parte discendente tocchi terra, vengono calcolati cinque secondi di penalità.

Mentre, nel caso in cui il cane scenda dalla bascula prima di aver superato l’asse dell’oscillazione, è penalizzato con un rifiuto. L’altro rifiuto resta il classico, e cioè quando il cane supera l’ingresso dell’ostacolo senza percorrerlo. I comandi per la bascula verranno diversificati dagli altri due ostacoli con zona (palizzata e passerella) e verrà usato il comando “see saw”, oppure “bilancia”, per evitare che il cane confonda l’ostacolo con la passerella e la percorra velocemente pensando di trovare in cima la parte piana che ne precede la discesa, con il risultato di un bel volo e la conseguente sfiducia di quanto ha appreso fino a quel momento con la bascula.

CANE DI ALMENO DIECI MESI

L’insegnamento di questo spettacolare attrezzo può essere fatto con un cane di dieci mesi circa e richiede molte lezioni per essere ultimato alla perfezione senza che il quattro zampe ne abbia timore.

Viene subito messa l’asse senza il suo cavalletto per terra facendo in modo che il cane (che sa già attraversare la passerella con successo) ci passi su solo in un senso. Consolidato questo passaggio, si cerca di trovare un oggetto (tavola di legno, mattoncini o altro materiale simile) che viene messo sotto il centro dell’asse della bascula, con lo scopo di dare un piccolo, ma percettibile basculamento che il cane dovrà avvertire durante l’attraversamento.

L’oggetto utilizzato per il primo “step” verrà sostituito con un altro di spessore più elevato per aumentare la pendenza, e così via, aumentando sempre più, per gradi, l’oscillazione dell’asse al momento della discesa. Solo dopo aver insegnato al cane a fermarsi sulla zona di discesa e a ripartire a comando, si potrà alzare l’asse fino a riposizionarla sul suo cavalletto di base e perfezionare così l’attraversamento della bascula. Per i cani che manifestino paura, il mio consiglio è quello di sostare più a lungo in tutte le fasi della costruzione per permettere al nostro amico di acquisirne fiducia. Buon see saw a tutti!

OSTACOLI DI CONTATTO, LA BASCULA

Arriviamo, dunque, all’ultima zona di contatto: la bascula. Viene insegnata come ultimo attrezzo di contatto, perché il basculamento, un po’ per il rumore quando la bascula batte a terra, un po’ per il vuoto d’aria nel momento del movimento, intimorisce il cane. Per alcuni quattro zampe è un problema grande se non viene insegnata gradualmente. Il cane, quindi, deve conoscere già la palizzata e la passerella, solo allora lo porteremo sulla bascula.

All’inizio è importante attutire da dietro “il colpo” mentre il cane è sulla bascula in movimento: questo lavoro dell’istruttore alle spalle è fondamentale per un po’ di tempo. Inoltre, la differenza tra un cane “large” e uno “small” è evidente, c’è anche un peso diverso, oltre alla stazza. Per cui dipende anche da dove il cane si ferma, una volta salito sulla bascula. Noi insegniamo ai cani a salire fino all’estremità, così, anche con poco peso potranno dare la spinta veloce verso il basso.

Approfondimenti:

Il tuo cane trema anche se non deve salire su una bascula? Leggi Cane che trema: perché e come aiutarlo

Dopo l’agility rilassa il tuo amico peloso con un po’ di musica. Non sai quale? Leggi Musica per cani: il reggae è il loro genere preferito.

Gli esercizi di agility possono essere una buona soluzione se il tuo cane è iperattivo: Come gestire un cane iperattivo

Altre letture consigliate

Pocho, il cane antidroga nel mirino della malavita.

Claudia Ferronato

Il sorriso è un’ottima medicina, soprattutto a Natale

Redazione Quattro Zampe

Come si sviluppa il comportamento del cane? Lo dice la sua vita quotidiana

Roberto Marchesini