lunedì, 30 Mar 2020
Quattro Zampe
Cani Itinerari Pet Friendly Salute e benessere

Vacanze con il cane: come scegliere la propria meta

Ormai le vacanze con il cane sono irrinunciabili, i nostri beniamini ne sono i veri protagonisti, o per lo meno, secondo noi, lo devono essere. D’altra parte sono considerati membri della famiglia a tutti gli effetti, perciò è più che naturale voler andare in vacanza con gli animali. Così i loro proprietari non si accontentano che vengano semplicemente accettati o tollerati, ma desiderano che anche loro si sentano davvero in vacanza, con spazi dove correre liberamente, zone d’ombra per riposarsi e, perché no, anche la possibilità di rinfrescarsi facendo un tuffo ogni tanto. Molte strutture, infatti, non si limitano ad accoglierli, ma offrono coccole, attenzioni speciali e servizi a cinque stelle anche per gli amici pelosi. Se volete imparare a riconoscere un vero hotel pet-friendly, ecco i nostri consigli.

Londra è tra le peggiori

vacanze-con-il-cane1In Europa sono state analizzate circa 36mila strutture e hotel e da questa analisi è risultato che 12.176 hotel accettano animali (risultato da una ricerca condotta da ProntoHotel). Tra le nazioni prese a campione per questa indagine si distinguono per accoglienza e servizi dedicati ai pet la Svizzera e la Germania con un tasso pet-friendly del 63,31% la prima e del 60,71% la seconda. A seguire troviamo l’Austria con il 57,95% seguita dall’Italia, in quarta posizione che registra un tasso del 56,80%. Ultimo posto se lo guadagna il Regno Unito che, con il 17,91% è tra gli stati peggiori “a prova di animale”: a Londra, infatti, su 2.151 hotel appena 183 sono disponibili ad ospitare gli animali dei turisti. Al contrario troviamo Zurigo, che su un totale di 187 strutture vanta ben 144 hotel che accettano animali.

E per quanto riguarda Roma? La nostra capitale ha ancora molta strada da fare, considerato che su 6.052 strutture il pubblico può sceglierne soltanto 2.189 che ospitano gli animali, ponendola al sesto posto nella classica europea.

Riccione, Rimini e Cesenatico le città più accoglienti

In Italia la regione più pet-friendly che si guadagna il primo posto è l’Emilia Romagna con un tasso del 79,34%, seguita dalle Marche con il 74,41% e dal Friuli Venezia Giulia con il 74,14%. Questi risultati confermano la Riviera Romagnola e la costa Adriatica del centro nord ai primi posti tra le mete più disponibili a offrire nuovi servizi ai turisti. Buona la performance anche delle mete di montagna con la Valle d’Aosta, il Trentino Alto Adige e il Piemonte che si assestano tra il 68,48% e il 74,14%. E gli italiani come e dove preferiscono trascorrere le vacanze con il cane? Scopritelo seguendo il collegamento.

Spiagge pubbliche anche per loro

Trascorrere le vacanze con il cane significa anche sapere che le spiagge pubbliche sono da considerarsi tali anche per gli animali, in assenza di un divieto che ne espliciti la loro esclusione in maniera chiara e inconfutabile. Nessuno, bagnanti e bagnini compresi, possono intimarvi di lasciare la spiaggia senza motivo, a meno che non si tratti delle forze dell’ordine, che comunque dovranno informarvi della presenza del divieto.

Vacanze con il cane: cosa scegliere?
vacanze con il cane

Mare, montagna città, lago o mete estere: qualsiasi scelta si decida di fare bisogna tenere in considerazione almeno tre variabili.

  • Il clima: in base alla meta scelta, il clima può variare notevolmente dall’ambiente in cui vive abitualmente il nostro pet. È bene attrezzarsi per aiutarlo ad affrontare al meglio i cambiamenti. È consigliabile portare con sé prodotti suggeriti dal veterinario, se si va al caldo bisogna far sì che abbia ambienti areati e acqua fresca e studiare con attenzione itinerari e passeggiate in montagna per non affaticarlo troppo.
  • Preparazione del viaggio: in paesi stranieri il nostro amico deve essere munito di Passaporto e deve essere in regola con tutte le vaccinazioni.
  • La struttura: la scelta della struttura che ci ospita è fondamentale, in quanto trovare strutture che ospitino volentieri i nostri amici significa passare una vacanza di qualità per tutti.

Importante anche capire il mezzo con cui ci si sposterà per le vacanze. Qui trovate tanti ottimi consigli su come viaggiare con il vostro amico a quattro zampe in automobile.

In generale, siate accorti, controllate le zampe del vostro cane frequentemente e, siccome questa è una vacanza per tutti, non forzate troppo il vostro cucciolo.

Vuoi saperne di più?

Abbiamo dedicato a questo tema un ampio articolo pubblicato sul numero di luglio del nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento.

 

A cura di Valentina Maggio

Nutrizionista cane e gatto e Istruttore cinofilo

Foto da Shutterstock.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

6 proposte di guinzagli, collari e pettorine

Redazione Quattro Zampe

L’otite del cane e del gatto

Valentina Maggio

Parassiti, proteggiamo il nostro cane

master master

È arrivato un cucciolo! I consigli per accoglierlo al meglio

master master

Il richiamo “a razzo” del cane

Dr. Dog - Vieri C. Timosci

Cani e gatti sterilizzati, ecco la pappa perfetta

Redazione Quattro Zampe